Fortis Murgia e Boville festeggiano l’Unità d’Italia con un pareggio

FortisMurgia-BovilleErnica Nel giorno del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, le due squadre si dividono la posta in palio

Inserita nel programma per i festeggiamenti per il 150° anniversario dell’Unità d’Italia, è andata in scena, al “D’Angelo” di Altamura, la partita valida per l’anticipo della 28^ giornata del campionato di serie D che metteva di fronte la Fortis Murgia, tornata nella città di Federico dopo alcuni mesi di esilio, e il Boville Ernica. Al termine di 90 minuti abbastanza noiosi le due squadre, forte distratte dai festeggiamenti, si sono divise la posta in palio chiudendo la gara a reti inviolate.
E pensare che la partita era iniziata con un ritmo abbastanza elevato con la Fortis Murgia più propositiva rispetto alla formazione ciociare. Poi con il passare dei minuti cala anche il ritmo e, infatti, per assistere ad un’azione degna di nota si deve arrivare sino al 32′ quando Petruzzella, su cross basso dalla sinistra di Gnisci si divora, da pochi passi, un goal già fatto, goal che comunque non sarebbe stato convalidato per un fuorigioco, abbastanza dubbio, chiamato ai danni del centravanti murgiano. La risposta del Boville Ernica è tutta in un tiro dalla distanza di Taglialatela che, al 35′, conclude di poco alto sulla traversa. Calma piatta fino alla fine della prima frazione con il risultato inchiodato sullo 0 a 0.
Nella ripresa la Fortis parte bene e dopo soli due minuti di gioco si fa vedere nell’area di rigore avversaria: Castoro entra in area dalla destra scarica dietro per Aiello che lascia partire un tiro cross sul quale Petruzzella non arriva per poco. È solo un sussulto quello della formazione murgiana perché, pian piano, si ritorna sui ritmi blandi che anno caratterizzato tutta il primo tempo. A dire il vero, il tecnico ospite Perilli, cerca di cambiare le carte in tavole con alcune sostituzioni che, però, non portano niente di buono. Ci prova anche Squicciarini che manda in campo Lupacchio al posto di Petruzzella ma la partita non decolla. Al 23′, però, la Fortis ha un’altra buona occasione per sbloccare la partita ma il tiro dal limite dell’area di Martimucci si spegne di poco a lato della porta ospite, mandando, con largo anticipo, i titoli di coda della partita. Infatti, nell’ultimo quarto di gara non succede praticamente niente e così, dopo tre lunghissimi minuti di recupero, arriva il triplice fischio finale.
Il pareggio accontenta entrambe le squadre che fanno un ulteriore passo verso la permanenza in serie D, mentre delude le aspettative del numeroso pubblico altamurano, accorso in massa con la speranza di assistere ad uno spettacolo di tutt’altro genere, spettacolo comunque assicurato dalle manifestazioni per la celebrazione del 150° anniversario dell’Unità d’Italia, andate in scena durante l’intervallo.
Dal fronte societario, intanto, non arrivano buono notizie per la Fortis Murgia: pare, infatti, che il gruppo di imprenditori potentini che avrebbero dovuto rilevare la società, non ha provveduto, come da accordi, al pagamento degli stipendi ai calciatori, bloccati dall’inizio dell’anno. Nei prossimi gironi si attendo sviluppi per capire se la Fortis Murgia rimarrà a Potenza o tornerà ad Altamura. Rispetto a quest’ultima ipotesi c’è un cauto ottimismo da parte della dirigenza.
Il prossimo impegno della Fortis Murgia è previsto per domenica 27 marzo sul campo della Battipagliese, con fischio d’inizio che, con l’entrata in vigore dell’ora legale, è posticipato alle ore 15,30.

FORTIS MURGIA – BOVILLE ERNICA 0-0

FORTIS MURGIA: Errichiello, Aiello, Digirolamo (35′ st Varisco), Cannito, Dibenedetto, Chessa, Castoro, Desantis, Petruzzella (17′ st Lupacchio), Martimucci, Gnisci (27′ st Angelastri). A disp.: Napolitano, Lorusso, Pastore, Pentrella. All.: Squicciarini
BOVILLE ERNICA: Stancampiano, Dall’Armi (8′ st Rossi), Fratini, Nardoianni, Taglialatela, Mastrisciano, Migliorelli (17′ st Sordilli), Cinelli, Trossi, Testa (43′ pt Baglione), Errico. A disp.: Lattanzi, Lisi, Crispino, Luffarelli. All.: Perilli
ARBITRO: Giacomozzi di Fermo
AMMONITI: Cartoro (FM), Varisco (FM)
RECUPERO: 1′ pt; 3′ st.

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: