Fortis Murgia sconfitta di misura a Nardò

Nardo - Fortis MurgiaUn goal in avvio di ripresa di Majella condanna il team altamurano alla sconfitta

Dopo la convincente vittoria casalinga di mercoledì scorso la Fortis Murgia era chiamata alla prova del nove nella trasferta in terra salentina sul campo del forte Nardò, prova però fallita dal team guidato da mister Squicciarini battuto di misura per 1 a 0. Abbastanza scialba la prova dell’undici murgiano troppo inconcludente in attacco al cospetto di un Nardò che col minimo sforzo porta a casa i tre punti.
Mister Squicciarini deve rinunciare ad uno dei suoi uomini più in forma di questo scorci di campionato, Aiello fermato da una puntura di insetto e così deve reinventarsi la linea difensiva con Delle Foglie e Falanca al centro e Chessa e Di Girolamo sulle fasce, in attacco Petruzzella prende il posto di Lupacchio. La partita è molto equilibrata con le due squadre che badano più a difendersi che ad attaccare e così la prima frazione scorre via senza particolari emozioni, poi, a pochi minuti dall’intervallo ecco un episodio dubbio: Petruzzella scatta sul filo del fuorigioco e va in rete quando il direttore di gara ha già fischiato fermando il gioco. A nulla valgono le proteste dei murgiani per un off-side molto dubbio con l’attaccante verde-azzurro che rimedia anche un’ammonizione.
In avvio di ripresa parte forte il Nardò che alla prima vera occasione della partita sblocca il risultato: la difesa murgiana sbaglia il rinvio consegnando palla a Irace che scarica per Majella. Il forte attaccante locale controlla la sfera, supera Falanca e con un sinistro ad incrociare batte imparabilmente Errichielllo. La Fortis Murgia accusa il colpo e al 7’ rischia di capitolare ancora: Montaldi, servito in profondità, trova un’autostrada spalancata davanti a se e si presenta a tu per tu con Errichielllo. L’attaccante argentino tergiversa un po’ e, disturbato dal provvidenziale recupero di Pastore, calcia addosso al portiere murgiano. La Fortis, però, non ne approfitta e a nulla servono le sostituzioni operate da mister Squicciarini che manda in campo anche Petrella a dare man forme ad una linea d’attacco evanescente. Ci prova anche lo specialista De Santis, anche lui entrato nella ripresa, con una punizione dai 25 metri che trova attento Sorrentino. Ma si vede che oggi non è giornata per i murgiani e così la partita si avvia verso la conclusione senza altre azioni di rilievo. Unico episodio da segnalare è una nota di cronaca abbastanza spiacevole: nei minuti finali i padroni di casa, od ogni ripresa di gioco, tardano a mandare in campo il pallone. Martimucci, uno degli uomini della panchina della Fortis, si sostituisce ai raccattapalle in modo da accelerare la ripresa del gioco. Il gesto del giocatore murgiano non va giù ad un uomo appostato a bordo campo lo minaccia di spegnergli una sigaretta in faccia. Ovviamente la Fortis Murgia presenterà regolare denuncia per questo increscioso episodio che nulla ha che vedere con una partita sostanzialmente corretta e con lo sport in generale.
Con questa sconfitta la Fortis Murgia perde una posizione in classifica rimanendo, comunque, a soli tre punti dalla zona play-off e a distanza di sicurezza dalle zone pericolanti della classifica.
Il prossimo turno vedrà la Fortis Murgia ospitare la prima della classe, l’Arzanese che in questo turno non ha avuto problemi ad imporsi sulla Capriatese con un perentorio 5 a 1. La partita sarà anticipata a sabato 15 e si terrà allo stadio “D’Angelo” ad Altamura con fischio d’inizio alle 14,30.

NARDÒ – FORTIS MURGIA 1-0

NARDÒ: Sorrentino, Colletta, Centanni, Cornacchia, Terracciano, Iennaco, Palmisano (82’ Malagnino), Irace, Puccinelli (68’ Odwong), Montaldi (88’ Pereyra), Majella. A disp.: Bibba, De Giorgi, Diallo, Manzillo. All. Maiuri.
FORTIS MURGIA: Errichielllo, Chessa, Di Girolamo (56’ De Santis), Maurelli, Falanca (52’ Di Benedetto), Delle Foglie, Pastore (80’ Petrella), Lorusso, Petruzzella, Di Maio, Gnisci. A disp.: Napolitano, Martimucci, Castoro, Lupacchio. All. Squicciarini.
MARCATORI: 47′ Majella (N)
ARBITRO: Sig. Ceccato (Bassano del Grappa)
AMMONITI: Cornacchia e Irace (N); Maurelli e Petruzzella (FM)

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: