Fortis Murgia, sonora sconfitta ad Angri

Angri - Fortis MurgiaGli uomini di Squicciarini sconfitti nettamente in terra campana

Dopo il buon pari colto in casa contro l’Arzanese, la Fortis Murgia, per la 4^ giornata di ritorno del campionato di serie D, era attesa dalla trasferta sul campo dell’Angri, una delle squadre più in forma del momento. I campani, sfortunatamente per la Fortis, confermano il loro ottimo stato di forma e si impongono con un rotondo 3 a 0, lasciando alla formazione murgiana solo le briciole.
Che sarebbe stata una giornata difficile per la Fortis Murgia lo si capisce sin dai primi minuti con l’Angri subito arrembante e che al 6′ passa  in vantaggio grazie ad imperioso stacco di testa di Correale che, su anglo di Manzi, non da scampo ad Errichiello. La Fortis Murgia stenta a ritrovarsi e pur provando una timida reazione non riesce ad impensierire la difesa campana, l’unico pericolo per la porta difesa da Falcone arriva al 19′ con un tiro dalla distanza di Chessa che però non coglie impreparato l’estremo difensore campano. Quello del difensore murgiano è solo un fuoco di paglia perché, intorno alla mezz’ora l’Angri raddoppia: Kaiser lascia partire un destro da poco fuori l’area murgiana, il tiro del centrocampista grigio-rosso non sembra irresistibile ma Errichiello, ingannato dal terreno viscido, non trattiene e la palla termina in fondo al sacco. La Fortis Murgia sembra sull’orlo del precipizio ma, al 40′, ha un ghiotta opportunità per accorciare le distanze con un colpo di testa di Petruzzella che, tutto solo al centro dell’area campana, indirizza debolmente tra le braccia di Falcone. La prima frazione si chiude, così, con i padroni di casa avanti per 2 a 0.
Nella ripresa mister Squicciarini apporta dei correttivi e con l’ingresso di Lupacchio e Castoro per Digirolamo e Pastore cerca di cambiare volto alla partita. Il primo quarto d’ora da parte della formazione murgiana è molto intenso ma si vede che oggi non è giornata perché Gnisci prima colpisce un palo poi conquista un calcio di punizione dal limite dell’area che lo specialista De Santis non riesce a sfruttare. La Fortis Murgia chiaramente sbilanciata in attacco, deve mostrare il fianco alle veloci ripartenze dell’Angri che al 20′, proprio in contropiede, chiude virtualmente la partita con il goal del 3 a 0 del bomber Incoronato.  C’è ancora più della metà della seconda frazione da giocare ma la Fortis Murgia sembra ormai scoraggiata e a nulla serve anche la terza sostituzione operata da mister Squicciarini che manda in campo Di Maio al posto di De Santis, con la Fortis Murgia che non cerca nemmeno il goal della bandiera. Dopo quattro minuti di recupero arriva, finalmente per la formazione murgiana, il triplice fischio finale.
Nonostante la sconfitta, la Fortis Murgia si mantiene a solo due punti di distanza dalla zona play-off ma deve iniziare a guardarsi alla spalle perché con la vittoria odierna del Francavilla il vantaggio sulla zona play-out si è ridotto a sei punti.
Per il prossimo turno la Fortis Murgia tornerà a giocare in casa ospitando il Grottaglie che cercherà di riscattare il KO interno subito dal Francavilla. La partita verrà anticipata a sabato 29 gennaio con inizio per le ore 14,30.

ANGRI – FORTIS MURGIA 3-0

ANGRI: Falcone, Cascella, Liguori (15’ st Nettuno), Loreto, Correale, Kaiser (15’ st Tarascio), Amarante, Donnarumma, Manzi (36’ st Gaudio), Del Grande, Incoronato. A disp.: D’Antuono, Ferraioli, Della Bianchina, Galdi. All. Pastore 7
FORTIS MURGIA: Errichiello, Aiello (1′ st Pastore), Di Girolamo, Maurelli, Falanca, Chessa, Castoro, Di Maio, Petruzzella (33′ st Lupacchio), De Santis, Gnisci. A disp.: Livrieri, Delle Foglie, Dibenedetto, Martimucci, Lorusso. All. Squicciarini.
MARCATORI: 6’ pt Correale (A), 30’ pt Kaiser (A), 20’ st Incoronato (A)
ARBITRO: Sig. Naccari (Messina)
AMMONITI: Liguori, Amarante e Donnarumma (A), Maurelli, Delle Foglie e Petruzella (FM)
RECUPERO: 1′ pt, 4′ st

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: