Il Molfetta piega la Libertas

Planet Bisceglie - Libertas BasketGli altamurani ci mettono poca convinzione e non riescono mai ad entrare in partita

Termina nel peggiore dei modi, per la Libertas, la gara contro il Fulgor Molfetta. I ragazzi di Laterza non sono riusciti a dare continuità alla vittoria di mercoledì contro il Bulls e non sono stati in grado di rientrare in partita, dopo lo svantaggio iniziale di 7 punti.
La squadra altamurana ha mostrato un netto calo fisico, rispetto ad inizio stagione, e anche mentale, dimostrando di non essere capace di trovare le giuste contromisure agli avversari che li mettono in difficoltà. In un match in cui i nostri lunghi stavano giocando bene, non hanno sfruttato questa carta a loro disposizione, incaponendosi nei tiri dalla lunga distanza. Che dire del Fulgor Molfetta, ha giocato una partita semplicemente strepitosa. I ragazzi di Gesmundo hanno preparato la gara per riscattarsi della sconfitta dell’andata, ma di fronte non hanno trovato l’avversario brillante di qualche mese fa e hanno, così, dilagato. I locali per tutti i 40′ hanno fatto vedere un ottimo basket, difesa coriacea e in attacco buoni schemi che hanno liberato a tiro le loro bocche da fuoco, le quali non hanno sbagliato praticamente nulla.
Gesmundo schiera, come quintetto iniziale Sancilio, De Gennaro, Altamura, Spadavecchia C. e De Virgilio; Laterza ripropone con gli stessi cinque della partita contro i Bulls: La Stella, Maselli, Calia e Romito, con Ciaccia a marcare stretto il play avversario Sancilio.
I padroni di casa sono subito incontenibili, Spadavecchia con le sue penetrazioni e Altamura con una tripla fissano il parziale sul 7-0. Dall’altra parte i tentativi da tre di La Stella e Maselli sono vanificati dal ferro, mentre è Calia a mettere a referto i primi punti per la sua squadra. Ad accorciare le distanze per la Libertas ci pensa La Stella che, con una penetrazione, porta i suoi a -3. La Fulgor, però, grazie alla sua buona difesa, irretisce gli avversari, i quali, non trovando spazi, anziché servire i lunghi, forzano il tiro da tre. Dopo 4’30” coach Laterza manda in campo Infante al posto di Romito, carico di 2 falli. I padroni di casa, intanto, continuano a martellare, e grazie ad Altamura, il migliore in campo, autore di 25 punti, di cui 5 triple, scava un primo considerevole vantaggio, +11, e fissa il risultato sul 20-9 al termine del primo quarto.
Alla ripresa il copione non cambia, Manicone forza la tripla che prende il ferro, mentre dall’altra parte Spadavecchia N. con una bomba, porta i suoi avanti di 14 punti. I locali non accennano a mollare e fissano il risultato sul 29-10. Laterza, allora, ordina ai suoi di difendere a zona e manda in campo Bevilacqua e Romito, il quale cerca di svegliare i suoi, mettendo a segno 10 punti consecutivi che portano la squadra sul 33-23. A quel punto Gesmundo chiama time-out per riorganizzare le idee, ma al rientro una serie di botta e risposta favorisce la Libertas che si porta sotto di 8, 38-30 grazie ad una bomba di La Stella. La squadra ospite non riesce, però, a dare continuità al break e anziché continuare a servire i lunghi prova con soluzioni dalla distanza che non danno i frutti sperati, anzi permettono ai molfettesi di ristabilire le distanze. Si va alla pausa lunga sul risultato di 43-31.
Al rientro c’è solo il Molfetta. La Libertas, per 4′ di gioco, non riesce a metter a referto nessun punto, mentre i locali, si portano sul risultato di 53-31. Laterza chiama un time-out e chiede ai suoi di giocarla sui lunghi e il break dei locali di 10-0 viene interrotto da Ciaccia con una tripla. Gli animi si surriscaldano e a Maselli, per proteste, viene fischiato un fallo tecnico, Altamura dalla lunetta fa 2 su 2. Sul ribaltamento di fronte La Stella mette una tripla, ma subito risponde Binetti che ricaccia a -20 gli ospiti. In questo frangente di gara la Libertas ritrova la difesa e in attacco, scaricando sui lunghi, Calia e Infante, si riporta a -15. Ma sul finale di tempo Bevilacqua sbaglia la bomba e i molfettesi , sul ribaltamento di fronte, con Sancilio firmano il 63-46, che chiude il 3° tempo.
L’ultimo quarto si apre con la Libertas nuovamente a zona che permette alla squadra di difendere bene, ma d’avanti i ragazzi altamurani non riescono a concretizzare il buon lavoro fatto dietro. A sbloccare il risultato dopo 3′ di gioco ci pensa Sancilio, con un’azione insistita. Non serve a nulla il time-out di Laterza, ogni tentativo di rimonta degli ospiti è rispedito al mittente da De Gennaro e compagni. Alle due triple di La Stella rispondono con altrettante bombe Sancilio e Spadavecchia N. La partita scivola via inesorabile senza che la risposta della Libertas sia convinta e si chiude sul 83-58, dove nel finale trova gloria anche il giovane Azzollini, con due punti a referto.
Il Molfetta, meritatamente, conferma il 4° posto,dopo 11 vittorie consecutive, e si tiene a ridosso delle prime. La squadra di Gesmundo da domani inizierà a preparare un altro importante test, contro il Don Bosco Bari, quinta in classifica. L’Altamura, dopo la dura lezione ricevuta al PalaPoli, tornerà in palestra martedì per preparare la sfida di Sabato contro il Terlizzi, secondo in classifica. Il sogno play-off si fa sempre più lontano, vista, anche, la vittoria del Don bosco contro il Foggia, ora è solo la matematica a tenere in gioco Bevilaqua e compagni.

FULGOR MOLFETTA – LIBERTAS BASKET ALTAMURA 83-58
Parziali: 20-9, 43-31, 63-46, 83-58

Fulgor Molfetta: Altamura 25, Spadavecchia C. 6, Sancilio 19, Binetti 7, De Virgilio 10, De Gennaro 2, Spadavecchia N. 8, Sciancalepore 3, Azzollini 2, All. Gesmundo
Libertas Basket Altamura: Maselli 3, La Stella 17, Romito 15, Calia 7, Manicone 3, Infante 8, Ciaccia 5, Bevilacqua, Lauriero, Fiore, All. Laterza
Arbitri: La Stella di bari e Paradiso di Santeramo

Libertas BK Altamura
www.libertasaltamura.it

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: