Il Real Altamura annichilisce l’altro Real

RealAltamura-RealBarlettaLa squadra altamurana domina il Real Barletta e conquista il 14° risultato utile consecutivo

Continua la striscia positiva del Real Altamura che, nella partita valida per la 21^ giornata del campionato di Promozione che la vedeva opposta al Real Barletta, conquista la vittoria con il risultato finale di 2 a 0 e torna fare bottino pieno in casa dopo il deludente pareggio con Casamassima di due settimane fa. È stato un monologo della squadra altamurana quello andato in scena al “D’Angelo” con il Real Barletta “capace” di tirare una sola volta in porta.
Mister Caricola, ancora in tribuna per squalifica, deve rinunciare a Lorusso, alle prese con un infortunio muscolare e quindi Tedesco torna tra i pali mentre la coppia Costanza-Siciliani, con Vicenti ancora infortunato, fa da diga a metà campo, in avanti il solito D’Introno con un trio alle sue spalle. L’allenatore ospite Damato, anche lui squalificato, deve fare a meno di due difensori, Di Matteo e Francavilla e decide per un modulo abbastanza coperto.
Il Real Altamura mette subito le cose in chiaro tanto che al 6′ sfiora in vantaggio con D’introno che però arriva in leggero ritardo su angolo battuto da Chiaradia e, in scivolata, alza sopra la traversa. Al 13′ è ancora l’attaccante altamurano a tentare la via del goal con un doppio tentativo di girata che però non sortisce gli effetti sperati. Tre minuti più tardi si fanno vedere gli ospiti con un gran tiro dal limite dell’area di Grimaldi ben parato da Tedesco. Questa sarà la prima e unica occasione della partita per i barlettani. Al 21′ ci prova sempre D’Introno con un colpo di testa su cross dalla sinistra di Chiaradia ma la mira è troppo alta e la palla si spegne sul fondo, un minuto più tardi è la volta di Costanza, ben imbeccato da una sponda sempre di D’Introno, andare vicino al goal con una staffilata dai venti metri che, dopo una leggera deviazione di un difensore ospite, termina di poco a lato. Il Real Altamura è assoluto padrone del campo e al 25′ va per l’ennesima volta vicino al goal del vantaggio con un tiro di Petaroscia che scheggia l’incrocio dei pali, dopo di che la formazione altamurana riprende fiato e per qualche minuto non riesce a rendersi pericolosa. Poi, al 33′, finalmente, il Real passa in vantaggio: la formazione di casa usufruisce di una calcio di punizione dai 25 metri, doppio tocco per Costanza che, con un bolide, piega le mani di Salvemini e mette la palla sotto l’incrocio dei pali. Il Real Barletta non ha la forma per reagire mentre al 42′ è il Real Altamura a sfiorare il goal del raddoppio quando D’Introno, tutto solo in area di rigore, si divora letteralmente un goal su assist dell’ottimo Petaroscia. Questa è l’ultima occasione della prima frazione con l’arbitro che manda tutti negli spogliatoi dopo due minuti di recupero.
Al ritorno in campo, il Real Altamura presenta una novità in formazione con Anaclerio che prende il posto dell’autore del goal, Costanza, out a causa di un infortunio rimediato proprio negli ultimi secondi del primo tempo. Il Real Altamura parte a spron battuto e dopo appena due giri di orologio va vicina al goal del doppio vantaggio con un piatto destro di De Francesco, su sponda di D’Introno, neutralizzato in angolo da Salvemini. Tre minuti più tardi è ancora l’estremo difensore barlettano a negare la gioia del goal alla formazione altamurana quando sventa in angolo un colpo di testa di Doria su cross di Petaroscia e, sull’angolo seguente, si ripete smanacciando un’altra incornata, questa volta da parte di Ricci. La partita rimane saldamente nelle mani del Real Altamura che, però, non riesce a trovare il goal della tranquillità, al 18′ la formazione altamurana è anche sfortunata perché D’Introno, sempre lui, colpisce la base del palo deviando di test un cross di Chiaradia. Alla mezz’ora è ancora D’Introno a fallire l’ennesima ghiotta occasione non riuscendo, di testa, ad inquadrare la porta su imbeccata dello scatenato Petaroscia, al 36′ l’attaccante bianco-rosso si trasforma in assist man quando se ne va sulla fascia destra e mette a centro area una palla che Salvemini riesce solo a deviare, subentra De Francesco che tocca dietro per Anaclerio che, a porta ormai vuota, sbaglia clamorosamente una sorta di rigore in movimento. Quando ormai le speranze di raddoppio per il Real sembra sfumare, al 41′ arriva il secondo sigillo per la formazione di casa: Petaroscia, scatenato, se ne va sulla fascia sinistra e serve D’Introno al centro dell’area, l’attaccante altamurano viene contrastato da un difensore barlettano, sulla palla subentra Petaroscia che con preciso tiro sul secondo palo batte per la seconda volta Salvemini, sugellando, così, una splendida prestazione. Al 48′, terzo ed ultimo minuto di recupero, ci prova anche Ianni, subentrato qualche minuto prima a D’Introno, con un tiro da fuori area deviato di piede da Salvemini. Qualche istante più tardi arriva il triplice fischio finale.
Con questa vittoria, 14° risultato utile consecutivo, e grazie al pareggio nel big match che metteva difronte la Libertas Bitonto e l’Atletico Corato, il Real Atamura accorcia le distanze dalla prima posizione che adesso dista solo cinque lunghezze. Domenica, inoltre, la squadra altamurana sarà impegnata a Canosa, in quella che, forse, è la partita più importante della stagione. Con una vittoria il Real, non solo vendicherebbe la sconfitta subita all’andata, ma riuscirebbe a sopravanzare in classifica l’ex squadra di mister Caricola, che attualmente occupa la piazza d’onore alle spalle dell’Atletico Corato.

REAL ALTAMURA – REAL BARLETTA 2-0

REAL ALTAMURA: Tedesco, Jurlo, Chiaradia, Ricci, Abruzzese, Costanza (1′ st Anaclerio), Petaroscia, Siciliani, D’Introno (42′ st Ianni), De Francesco, Doria (26′ st Tassielli). A disp. Camporeale, Angelico, Maurelli, Ariani: All: Moramarco.
REAL BARLETTA: Salvemini, Gusmai, Dechirico, Curci, Lanciano, Adesso, Grimaldi Rob. (26′ st Vernice), Dibenedetto, Zagaria, Bizzoca (10′ st Delvecchio), Damato. A disp.: Crisanti, Grimaldi Rug., Diterlizzi F., Diterlizzi A., Cagia All: Bollino.
MARCATORI: 33′ pt Costanza (RA), 41′ st Petaroscia (RA)
ARBITRO: Sig. Palmisano (sez. Taranto)
AMMONITI: 29′ pt Lanciano (RB), 30′ pt Curci (RA), 33′ st Jurlo (RA), 35′ st Gusmai (RB)
RECUPERO: 2′ pt, 3′ st

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: