Il Real Altamura continua a volare

Real-BitontoUna doppietta di D’Introno regala il successo ai biancorossi

Continua nel migliore dei modi l’avventura del Real Altamura nei play-off del campionato di promozione pugliese. La squadra guidata da Saverio Abrescia, impegnata nella gara d’andata della finale del girone A, s’impone anche sulla Libertas Bitonto con il risultato finale di 2 a 0, mandando in delirio il numeroso pubblico accorso al “D’Angelo” per assistere alla partita. Perfetta dal punto di vista tattico la prestazione del Real Altamura, di contro una Libertas Bitonto abbastanza deludente e, soprattutto, inconcludente.
Mister Abrescia, alle prese con le assenze per squalifica di Iurlo, Siciliani e Della Valle, in difesa recupera Loiudice, che si posizione sulla fascia destra, e Angelico con Picciariello che, così, può ritornare nella sua posizione abituale di trequartista alle spalle dell’unico attaccante D’Introno, supportato dai due folletti Ariani e De Cristofaro. Il tecnico ospite, invece, deve fare a meno di Pica e così in attacco si affida alla verve di Terrone con De Giosa e Pastanella alle sue spalle.
Le due squadre partano abbastanza contratte e, infatti, la prima parte di frazione passa via senza particolari emozioni. Poi, al 15′, è il Bitonto ad avere una buona occasione per passare in vantaggio quando, a seguito di una dormita della difesa di casa, Pastanella, di testa, smarca Terrone che, però, tutto solo d’avanti a Tedesco, si allunga la palla consentendo il recupero dell’estremo difensore altamurano. Sarà l’unica occasione della partita degli ospiti che, con il passare dei muniti, si vedono sempre più costretti a subire le iniziative dei biancorossi. Per la prima occasione del Real si deve comunque arrivare al 24′ quando D’Introno, dopo una triangolazione veloce con Ariani, da fuori area conclude di poco fuori. Due minuti dopo altra opportunità per il Real con Ariani che, servito da Picciariello, sfiora l’incrocio dei pali da buona posizione, non passa neanche un altro minuto e terza occasione per i padroni di casa con Castagno, portiere del Bitonto, che riesce ad allontanare un insidioso cross di Ariani, davvero incontenibile nelle sue sgroppate sulle fasce laterali. A questo punto i biancorossi decidono di rallentare la loro manovra, probabilmente per conservare energie in vista della seconda frazione e, così, il primo tempo va in archivio senza altre occasioni da goal.
Alla ripresa dei giochi, il Real Altamura prende immediatamente le redini del gioco senza tuttavia riuscire a impensierire la retroguardia bitontina. Arriva al 10′ la prima occasione per gli altamurani anche se in maniera non del tutto involontaria: De Cristofaro recupera palla nella sua metà campo, si lancia immediatamente in contropiede ma poi si allunga troppo la palla e, prima di perderla definitivamente, calcia in avanti sorprendendo Castagno che si deve rifugiare in angolo. Intanto passano i minuti e il risultato non si sblocca, il Real Altamura non si perde d’animo e grazie a Tassielli e soprattutto a Vicenti recupera numerosi palloni. Proprio dalla caparbietà del capitano, siamo intanto arrivati al 19′, arriva il goal del vantaggio dei biancorossi: Vicenti perde palla sulla tre quarti offensiva, sull’out di sinistra, ma va a pressare il suo avversario riuscendo a sradicargli la palla, poi, si accentra leggermente e scodella una palla per la testa di D’Introno che, con una perfetta incornata, batte Castagno facendo esplodere il “D’Angelo”. La Libertas Bitonto tenta una sterile reazione senza, però, riuscire a creare niente di buono e, anzi, si espone alle ripartenze dei padroni di casa che, però, non riescono a raddoppiare. Si arriva, così, al 38′, quando su lancio lungo della difesa altamurana, Castagno decide di uscire fuori dai pali nel tentativo di controllare la palla. Picciariello, però, va a disturbarlo e gli ruba la sfera consegnandola a Maurelli che, a porta sguarnita, è fermato fallosamente da Martellotta. Alla battuta va sempre Maurelli, subentrato da qualche minuto a De Cristofaro, che mette una palla al centro dell’area che, dopo essere stata toccata dalla testa di Picciariello, termina tra i piedi di D’Introno che controlla, si gira e lascia partire un tiro non irresistibile con il quale batte per la seconda volta Castagno, apparso davvero goffo nel suo tentativo di parata. Il Real Altamura non sembra sazio e al 43′, dopo l’ennesima sgroppata di Ariani, conclusasi con un fallo subito al limite dell’area, Doria colpisce l’incrocio dei pali direttamente da calcio di punizione. Su questa nuova opportunità per il Real si conclude, in pratica, la partita che si chiude dopo quattro minuti di recupero.
Al triplice fischio finale è grande la gioia della squadra altamurana che va, giustamente, a prendersi gli applausi del numeroso pubblico presente al “D’Angelo”, accorso in massa per sostenere una squadra che nelle ultime uscite è riuscita a entusiasmare. Grande anche la soddisfazione per il condottiero della truppa, Saverio Abrescia: “Ancora una volta devo ringraziare i ragazzi per l’ennesima grande prestazione. Credo che abbiamo vinto la partita soprattutto a centrocampo e grazie a Tassielli e Vicenti, siamo riusciti a recuperare tante palle che poi ci hanno consentiti di partire in contropiede. Questa è una squadra che, nelle ripartenze, sa essere molto efficace.”
Con queste premesse e con il rientro previsto di Iurlo e Siciliani, la partita di ritorno, in programma tra sette giorni e che dovrebbe giocarsi in campo neutro e a porte chiuse, fa meno paura.

REAL ALTAMURA – LIBERTAS BITONTO 2-0

REAL ALTAMURA: Tedesco, Loiudice (42′ st Doria), Chiaradia, Tassielli, Favia, Angelico, De Cristofaro (35′ st Maurelli), Picciariello, D’Introno, Vicenti (36′ st Maurelli), Ariani. A disp.: Losito, Barberio, Girardi, Tafuni, Caputo. All.: Abrescia
LIBERTAS BITONTO: Castagno, Diliso, Scarano, Amoruso (31′ st Catucci), Piperis, Modesto (45′ st Ricciardi), Martellotta, Terrone, De Giosa (27′ st De Palo), Pastanella. A disp.: Vitucci, Lavermicocca, Labianca, Solimini. All.: Fino
ARBITRO: Catucci di Foggia
MARCATORI: 19′ St D’Introno (RA), 38′ st D’Introno (RA)
AMMONITI: 33′ pt Favia (RA), 39′ pt Loiudice (RA), 4’st De Giosa (LB), 14′ st Scarano (LB), 22′ Piperis (LB), 41′ st Martellotta (LB)
RECUPERO: 2′ pt, 4′ st

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: