Il San Giovanni Rotondo sorprende lo Sporting

Il San Giovanni Rotondo sorprende lo Sporting

Sporting Altamura - San Giovanni Rotondo 0-1Inattesa battuta d’arresto casalinga per la formazione altamurana

Inaspettata battuta d’arresto casalinga per lo Sporting Altamura che, nella partita valida per la 27^ giornata del campionato pugliese di Promozione, si fa sorprende dal San Giovanni Rotondo che, grazie a una partita attenta, porta a casa i tre punti imponendosi per 1 a 0. Deludente la prova della formazione biancorossa, apparsa confusa e priva di idee.
Dopo il buon pareggio sul campo del Casamassima, la formazione altamurana deve assolutamente vincere se vuole continuare a coltivare ancora qualche speranza per la vittoria del campionato, ma non può contare su Chimenti e Varisco, entrambi squalificati e, così, in difesa, si rivede Pestrichella che si piazza sulla corsia di sinistra. A metà campo fa il suo ritorno Di Bari, mentre in avanti c’è la coppia formata da Crupi e Pinto. Nessun problema particolare di formazione per gli ospiti con mister Centra che schiera la stessa formazione iniziale vincente domenica scorsa.
L’inizio di partita è tutt’altro che esaltante con le due squadre che si fronteggiano soprattutto sulla mediana. Il primo tiro in porta, infatti, arriva dopo un quarto d’ora con Rotunno che, da cica trenta metri, calcia di poco a lato.
Lo Sporting Altamura, invece, non si fa mai vedere in avanti con Crupi e Pinto che vengono puntualmente fermati dalla difesa ospite. Sul finire di frazione, poi, al 42′, ci prova Gentile, sempre da fuori area, il suo tiro è nello specchio della porta ma è facile preda di D’Elia. Lo 0 a 0 dopo la prima frazione sembra ormai già scritto ma al 45′ ecco l’episodio che deciderà la partita: D’Elia sbaglia un rinvio con le mani, ne approfitta Montingelli che entra in area e scarica per Gentile che, dopo aver vinto un contrasto, deposita la palla in rete.
La ripresa inizia con un cambio tra le fila dello Sporting Altamura con Aloisio che prende il posto di Pestrichella per dare più spinta sulle fasce. Il neo entrato si rende subito protagonista al 5′ quando, dopo una bella incursione sulla destra, crossa a centro area per De Tommaso il cui tiro è, però, deviato in maniera decisiva da un difensore ospite. Sul seguente angolo Pinto anticipa tutti ma il suo colpo di testa termina di poco fuori.
La formazione altamurana è sicuramente più propositiva rispetto alla prima frazione ma le occasioni stentano ad arrivare, almeno fino al 32′, quando i biancorossi vanno vicini al pareggio: punizione da venti metri di Di Bari, intervento non impeccabile di Longo che si fa sfuggire la palla, tentativo di tap-in di Pinto e parata miracolosa dell’estremo difensore foggiano. Lo Sporting Altamura insiste ma si espone alle ripartenze del San Giovanni Rotondo che, nei muniti finali, fallisce per ben due volte il goal del raddoppio: al 43′ Scarano, dopo un errore di Troilo, si trova solo contro D’Elia, bravo, nell’occasione a respingere di piede, un minuto dopo, invece, Cellamaro, dopo aver approfittato dell’ennesimo errore difensivo dei padroni di casa e aver fatto fuori anche D’Elia, deve solo appoggiare in rete ma viene intercettato dal salvataggio sulla linea di Troilo. È l’ultima emozione della partita perché lo Sporting, nonostante cinque minuti di recupero, non riesce a combinare niente di buono.
Lo Sporting Altamura, dopo questa sconfitta, può definitivamente dire addio ai sogni di gloria, se mai ce ne fossero stati, profondando a -12 dall’Atletico Mola che si è imposto nel big match di giornata sul San Severo. Unica consolazione per i biancorossi, aver mantenuto inalterata le distanze dalla formazione sanseverina.
Domenica prossima la formazione altamurana è attesa da un impegno in trasferta sull’ostico campo della Virtus Bitritto.

SPORTING ALTAMURA – SAN GIOVANNI ROTONDO 0-1

SPORTING ALTAMURA: D’Elia, Troilo, Pestrichella (1′ st Aloisio), Vicenti, Cantatore, Dibenedetto, Rifino, Di Bari, Pinto, De Tommaso, Crupi (25′ st Cannito). A disp.: Picerno, Sant’Elia, Malo, Martelli, Dirienzo. All.: Terracenere
SAN GIOVANNI ROTONDO: Longo, Mangiacotti, Barbone, Cellamaro, Rotunno, Fiorentino, Montingelli (42′ st Nardella), Ducange, Gentile (40′ st Palumbo), Scarano, Fiorella (31′ pt Di Maggio). A disp.: Catano, Marcucci, Urbino, De Bonis. All.: Centra
RETI: 45′ pt Gentile (SGR)
ARBITRO: Urselli di Taranto coadiuvato da De Zio di Barletta e Giudetti di Taranto
AMMONITI: Vicenti, Cantatore, Crupi (SA), Cellamaro, Montingelli, Di Maggio (SGR)
RECUPERO: 3′ pt, 5′ st

Domenico Olivieri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.