La Libertas spaventa la capolista

Libertas Basket - Virtus LuceraI ragazzi di Laterza mettono in seria difficoltà il Lucera che vince con molta fatica

“Daremo battaglia!”. Lo aveva promesso il presidente della Libertas Basket Altamura alla vigilia della partita contro la capolista Lucera. E così è stato. La 5^ giornata di ritorno del campionato regionale di serie D di basket ha messo di fronte la Libertas Altamura, che, in settimana, si è allenata per provare il colpaccio contro la capolista, e il Virtus Lucera, che non vuole assolutamente arrestare la sua marcia verso la conquista del campionato. Due ottime squadre che si affrontano e una buona cornice di pubblico sono i giusti presupposti per una sfida vietata ai deboli di cuore.
Coah Laterza parte con Maselli, Romito, Calia, La Stella e Manicone. Mister Marra risponde con Silvestri, Vigilante, Tenev, Rubbera e Consales. Subito dopo la palla a due il primo strappo è degli ospiti con Rubbera, ma la Libertas risponde con una veloce penetrazione di La Stella, che però prende il ferro, Romito è bravo a recuperare il rimbalzo ma non nel finalizzare. La partita è subito avvincente, la fanno da padrone i repentini capovolgimenti di fronte. Proprio grazie ad un’aggressiva difesa ed a un veloce contropiede, iniziato da La Stella, rifinito da Maselli e finalizzato da Manicone, la Libertas fa segnare a referto i primi 2 punti. Ma il Lucera non sta a guardare e nei primi minuti di gioco mette in mostra il suo alto tasso tecnico. È proprio dei dauni, infatti, il primo break, gli ospiti si portano a +7 di vantaggio grazie ad una tripla del lungo Vigilante. Dall’altra parte risponde Maselli che riaccorcia le distanze, anche lui con una bomba. Alla squadra di casa purtroppo non riesce l’aggancio, in quanto molle in difesa, viene, puntualmente, infilata dagli avversari, bravi a sfruttare le ripartenze di Rubbera. Sotto canestro Vigilante, aiutato da Tenev, tiene a bada il lungo altamurano Romito che non riesce a sfruttare nessuna delle occasioni avute. I primi dieci minuti si chiudono sul 13-22, con la Libertas tenuta a galla grazie ai canestri di Maselli e Calia.
Nel secondo quarto la musica cambia, gli ospiti iniziano a sprecare d’avanti, mentre per la Libertas, La Stella si carica la squadra sulle spalle e con una tripla da il là alla rimonta. Mister Marra a quel punto è costretto a chiamare un time out per interrompere il momento si del play altamurano e cercare di svegliare i suoi. L’interruzione però non cambia le cose. I dauni non concretizzano le occasioni create, ma dall’altra parte la Libertas non riesce ad approfittarne. La grinta messa in campo dagli altamurani è quella giusta, infatti allo scadere la squadra altamurana accorcia le distanze e si va alla pausa lunga sul 25-30.
Gli altamurani rientrano in campo ancora più grintosi e il solito La Stella, con una delle sue penetrazioni, porta il distacco a -3. La squadra di casa, aggressiva in difesa, inizia a concedere poco e d’avanti Maselli fa il suo portando la squadra a -1. Il mini break altamurano è interrotto da un contropiede di Silvestri, che deposita a canestro e subisce fallo e, dalla lunetta ,prontamente concretizza. Coach Laterza, dalla panchina, incita i suoi a non mollare e sul capovolgimento di fronte Manicone mette dentro una bomba che accende gli animi del pubblico. Il Lucera, annichilito, riesce a rispondere solo dalla lunetta con Tenev. Per la squadra di mister Marra oltre al momento negativo in fase realizzativa, merito, soprattutto, della Libertas che è brava a leggere le azioni offensive e a chiudere gli spazi, anche in difesa cede il fianco agli avversari. Ne approfitta, allora, Maselli il quale mette dentro una tripla e porta, per la prima volta, avanti i suoi, 37-36. L’Altamura, a quel punto, cerca di allungare ma il black-out dalla lunetta da il tempo agli ospiti di risvegliarsi, i quali riescono a far propria la gara. Si ricomincia a vedere il Lucera dei primi minuti di gara, buoni schemi di gioco seguiti da una giusta soluzione a tiro, permettono a Vigilante e compagni di riportarsi avanti e chiudere il tempo sul 43-45.
Nell’ultimo quarto il Lucera è più arrembante, un mini break porta a + 8 gli ospiti e costringe coach Laterza a chiamare subito un time-out. Al rientro La Stella, puntualmente, buca la difesa avversaria e da coraggio ai suoi, i quali non concedono spazi sull’azione successiva e ripartono in contropiede. A quel punto, con 5 minuti da giocare, sul punteggio 49-55, con l’Altamura che ricomincia ad ingranare, a salire in cattedra sono gli arbitri che fischiano un passi inesistente a Maselli che aveva, prontamente, recuperato palla. La decisione arbitrale innervosisce i tifosi e i giocatori altamurani a cui, per proteste, viene fischiato un fallo tecnico. La Libertas si scompone, mentre il Lucera continua a sciorinare un buon basket e allunga il suo vantaggio. Negli ultimi minuti di gioco, la squadra di casa ricorre al fallo, per stoppare il tempo, mandare gli avversari in lunetta, per poi ripartire, provando il gioco da tre. Soluzione che non sortisce gli effetti sperati. La partita si chiude sul 59-70, tra gli applausi dei supporters di casa.
Il Lucera porta a casa due punti sudando sette camicie. La squadra dauna merita, indubbiamente, la prima posizione in classifica e non sarà facile per nessuno fare risultato contro questa compagine. La Libertas, invece, deve essere soddisfatta della sua gara, nonostante la sconfitta. La squadra altamurana è stata sempre in partita e a tratti sembrava che potesse surclassare gli avversari. Al gruppo è mancato un po’ di peso sotto canestro, ma vedersela con Vigilante e Tenev non è facile per nessuno. Più importante, come dato negativo, è la bassa percentuale dalla lunetta (35%), che non ha permesso ai ragazzi di Laterza di conquistare punti preziosi che avrebbero messo ancora più sotto pressione gli avversari. La vera nota stonata di un’avvincente gara è stato l’arbitraggio, a tratti scandaloso, seppur non abbia favorito, in maniera eclatante, nessuna delle due squadre, diversi falli fischiati hanno lasciato increduli giocatori e tifosi, vedi l’infrazione di passi di cui sopra.
La prossima partita per la Libertas è una finale, giocherà fuori casa contro il Don Bosco, diretta concorrente ad un posto play-off: i ragazzi altamurani non dovranno assolutamente sbagliare. Il Lucera, invece, ospiterà il Corato.

LIBERTAS BK ALTAMURA – VIRSTUS LUCERA 59-70
Parziali: 13-23, 25-30, 43-45, 59-70

Libertas Basket Altamura: Maselli 16, La Stella 16, Romito 4, Calia 10, Manicone 5, Indrio 4, Lauriero 4,Bevilacqua 4, Barozzi, Ciaccia, All. Laterza
Virtus Lucera: Silvestri 12, Consales 20, Tenev 20, Rubbera 14, Vigilante 15, Ferosi 7, Chiappinelli, De troia, Ferramosca, Bondanese, All. Marra
Arbitri: Pacifico di Ruvo e Barracchia di Trani

Libertas BK Altamura
www.libertasaltamura.it

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: