Libertas Basket, archiviata senza fatica la pratica Diamond Foggia

Libertas Altamura - Diamond FoggiaQuarta vittoria consecutiva per la squadra altamurana che mantiene il 5° posto

Finisce solo dopo un minuto la gara tra la Libertas Altamura e Diamond Foggia, nel momento in cui si infortuna il foggiano Caracozzi che lascia la sua squadra in cinque uomini. Il team foggiano, infatti, si presenta ad Altamura con gli uomini contati, solo sei, troppo pochi per restare lucidi per tutti i quaranta minuti. La Libertas, invece, se la gioca per portar a casa i due punti e continuare la striscia positiva.
Subito dopo la palla a due è la Diamond che da il primo strappo, grazie ad un mini-break di 4-0. La squadra ospite non fa in tempo ad esultare, che dopo un minuto di gioco perde Caracozzi, uomo di maggior esperienza dei foggiani, sostituito da Petti. Nei primi minuti si vede una Libertas sottotono, scesa in campo con il solito quintetto iniziale (Romito, La Stella, Maselli, Indrio e Manicone) che concede molto in difesa e non è concreta d’avanti. Ma il divario tecnico e atletico tra le due squadre è ampio e i padroni di casa non faticano a restare in scia, grazie ai canestri di Romito e Maselli. Dopo 3′ di gioco la Libertas mette per la prima volta il naso avanti, Manicone concretizza un buono scambio con Indrio e va a firmare il sorpasso (10-8). A quel punto un time out chiamato dai foggiani interrompe una gara giocata, fino ad allora, a ritmi blandi. Al rientro, coach Laterza stravolge tutto, cambia il quintetto di partenza e schiera Barozzi, Bevilacqua, Ciaccia, Calia, e Lauriero, rientrato dopo un lungo stop per l’infortunio. La partita, a questo punto, diventa più vivace ed a mettersi in evidenza è il sedicenne Barozzi, alla sua prima esperienza in serie D. L’under altamurano mette a segno, in questo spezzone di gara, ben 8 punti e fissa il risultato del primo quarto sul 22-9 con un suo canestro, concretizzando un bello scambio tra Bevilacqua e Lauriero.
Al rientro il copione non cambia, il play Bevilacqua costruisce e trova sempre pronti come terminali offensivi Lauriero, Barozzi e Ciaccia. Dall’altra parte il Foggia non riesce più a penetrare, non portando spesso a termine le proprie azioni offensive per lo scadere dei 24 secondi. Il break altamurano di 9 punti, viene, però, interrotto da una tripla di Dell’Aquila che porta i suoi a -19. A quel punto Laterza chiama un time out e cambia nuovamente il quintetto in campo. Negli ultimi minuti del secondo quarto degna di nota è l’ottima prova a rimbalzo di Romito e compagni. Si va alla pausa lunga sul 52-17, vantaggio aumentato grazie alle penetrazioni di La Stella e i contropiedi di Manicone innescato da Maselli.
Nella ripresa l’Altamura fa accademia. La Stella sforna assist per i suoi che puntualmente bucano la difesa avversaria. Dopo un minuto di gioco capitan Indrio fornisce un assist per Manicone che con una volèe porta a +37 il vantaggio. Dopo 5 minuti di gioco il Foggia chiama un time out e coach Laterza ne approfitta per rimescolare le carte. Gli avversari, però, cercano di creare delle difficoltà alla squadra di casa e perdono il terzo tempo di un solo punto (16-15).
Nel 4° tempo, la Libertas continua a macinare gioco. Ciaccia nel tentativo di finalizzare una tripla subisce fallo, e fa due su tre dalla lunetta. Subito dopo è Bevilacqua ad essere implacabile dalla lunga distanza, mettendo dentro due bombe, fissando il risultato sul 81-53. Il Foggia, ormai con i remi in banca, cerca di limitare il gap, ma dall’altra parte Ciaccia buca più volte gli avversari con i suoi contropiedi e aumenta il suo score personale. Ad un minuto dal termine Barozzi mette a segno il centesimo punto della Libertas, per la prima volta in tripla cifra, mentre Ciaccia aumenta il divario con una bomba. La gara si chiude sul 103-47.
Onore e merito ai vinti, che, nonostante abbiano giocato in cinque uomini per tutti i quaranta minuti, hanno onorato lo sport lottando su ogni pallone. Un plauso va, anche, a tutti i ragazzi dell’Altamura, e soprattutto a coloro che di solito giocano meno, ma che in questa occasione sono stati gli artefici di questa vittoria. Coach Laterza, dopo questo match, ha la conferma di poter contare su tutti i suoi uomini a disposizione per il proseguo del campionato. Unica nota stonata della gara è la bassa percentuale dalla lunetta, 41%.
Dalla prossima giornata la Libertas inizierà un duro tour de force, in quanto affronterà, prima, il Bulls Bari in trasferta, a seguire Virtus Lucera e Don Bosco, dove si deciderà il destino della squadra. La Diamond sarà impegnata nello scontro salvezza contro la Nuova pall. Corato.

LIBERTAS BK ALTAMURA – DIAMOND FOGGIA 103-47
Parziali: 22-9, 52-17, 68-32, 103-47

Libertas Basket Altamura: Maselli 5, La Stella 2, Romito 8, Calia 6, Manicone 16, Indrio 8, Lauriero 15, Barozzi 20, Ciaccia 17, Bevilacqua 6, All. Laterza
Diamond Foggia: Dell’Aquila 4, Andriulo 8, Di Franco 12, Vescera 19, Petti 4, Caracozzi
Arbitri: Armandi di Bari e Marone di Bari

Libertas BK Altamura
www.libertasaltamura.it

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: