Lo Sporting Altamura rallenta

Lo Sporting Altamura rallenta

Sporting Altamura e Virtus Bitritto prima del fischio d'inizioContro il Carapelle arriva solo un pareggio

Continua l’imbattibilità esterna dello Sporting Altamura che, però, nella 10^ giornata del campionato di promozione, ottiene solo un pareggio, per 1 a 1, in casa del Carapelle. Partita con alcuni rimpianti in casa altamurana, incapace di chiudere la partita nel secondo tempo.
Con Marsico febbricitante, l’allenatore-giocatore altamurano, Di Maio decide di scendere in campo. È l’unica variazione rispetto alla formazione vittoriosa contro la Virtus Bitritto. Tre cambi, invece, per il Carapelle con Di Biase, Bombino e Grieco al posto di Del Prete, Ciccone M. e Ceglia.
Inizio di partita bruciante per lo Sporting Altamura che passa subito in vantaggio con Ferrante che realizza un calcio di rigore assegnato dal direttore di gara per atterramento di Minenna. Il centravanti altamurano, però, ha qualcosa da dire all’arbitro, esagera e, quindi, è espulso, costringendo i suoi compagni di squadra a giocare in inferiorità numerica praticamente per tutta la partita. Lo Sporting Altamura, nonostante l’uomo in meno, non soffre più di tanto, riuscendo a controllare bene le folate offensive dei padroni di casa e a chiudere la prima frazione avanti di una lunghezza.
Ad inizio ripresa lo Sporting Altamura ha l’opportunità di allungare ma questa volta Martimucci non riesce a trasformare un altro penalty. Il Carapelle, scampato il pericolo, si butta in avanti e, nonostante l’espulsione di Comperichio P., riesca a raggiungere il pareggio grazie a Ciccone che segna direttamente su punizione. Le due squadre, comunque, non si risparmiano cercando, fino al 90’, il goal vittoria ma il risultato non cambia più.
A seguito di questo pareggio, lo Sporting Altamura riesce a mantenere la seconda posizione, appaiata allo Sport Noci, ma, con la vittoria della Sudest, vede allontanarsi la prima posizione.
Domenica la formazione biancorossa è attesa da una partita casalinga abbastanza abbordabile, dovendo affrontare il Real Alberobello, quart’ultimo in classifica, e a riposo nell’ultimo turno.

CARAPELLE – SPORTING ALTAMURA 1-1

CARAPELLE: Di Biase, Monaco, Bombino, Mazzone, Lasalandra, Compierchio G., Pelullo, Mascia F., Comperichio P. (21’ st Bosco), Grieco (1′ st Ciccone), Pertosa (1′ st De Iure). A disp.: Del Prete, Mascia L., Dimitrio, Ceglia. All.: Ciccone
SPORTING ALTAMURA: Campanaro, Papapicco, Manicone, Porfido, Varisco, Dibenedetto, Minenna, Di Maio, Ferrante, Martimucci, Paparella (1′ st Rifino). A disp.: Coretti, Angelico, Aloisio, Rinaldi, Squiccimarra, Ninivaggi. All.: Di Maio
RETI: 1’ pt Ferrante (SA, rig.), 21’ st Ciccone (C)
ARBITRO: Di Tondo di Barletta coadiuvato da Lucanie e Ciccolella di Molfetta
AMMONITI: Di Biase, Pelullo, Mascia F., Petrosa, Bosco (C), Minenna, Di Maio (SA)
NOTE: espulsi Ferrante (SA), per proteste e Comperichio P. (C), per doppia ammonizione

Domenico Olivieri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.