Pallamano Altamura, buona la prima in casa

Pallamano Altamura, buona la prima in casa

Pallamano Altamura, la formazione scesa in campo contro il PescaraDebutto casalingo in scioltezza per la squadra altamurana che super il Pescara

Buon debutto casalingo per la Pallamano Altamura che, dopo la sconfitta di Chiaravalle nella prima giornata del girone D del campionato di serie A2, si impone facilmente sul Pescara con il risultato finale di 31 a 19. Buona la prova offerta dai giocatori biancorosso contro una formazione abbastanza abbordabile.
Per il debutto davanti ai propri tifosi, il tecnico altamurano, Nicola Loviglio deve rinunciare ad Alberto Tragni, tra i miglior in terra marchigiana e a Bruno, in compenso, recupera Tommaso Tragni, rientrato in squadra dopo un periodo di riposo.
La Pallamano Altamura parte abbastanza bene, anche se, nella prima metà della prima frazione, non riesce a scrollarsi di dosso, la volenterosa squadra ospite. La differenza tecnica tra le due formazioni e, comunque, notevole e, così, a pochi minuti dalla sirena i biancorossi costruiscono il primo allungo, andando al riposo con il risultato di 14 a 11.
Nella ripresa non c’è storia, la Pallamano Altamura aumenta il vantaggio minuto dopo minuto e, sospinta dalle reti di Pepe e di Tommaso Tragni, migliori marcatori della partita con otto reti a testa, e da una difesa che chiude ogni spazio agli abruzzesi, porta a casa la vittoria con un parziale che recita 17 a 8, per il 31 a 19 finale.
Queste le impressioni di mister Loviglio al termine della partita: “Dopo la sconfitta di Chiaravalle era importante ripartire e direi che ce l’abbiamo fatta. Certo, affrontavamo una formazione ampiamente alla portata, ma la storia ci insegna che non bisogna mai sottovalutare nessuno. Dopo un avvio equilibrato, siamo migliorati e abbiamo portato a casa un vittoria che fa morale, mettendo in mostra un buon gioco, sia in attacco che in difesa. Unico neo di questa serata, l’infortunio occorso a Domenico Dimarno, la cui entità è ancora da valutare. Speriamo non sia niente di grave”.
In classifica, l’unica squadra a punteggio pieno dopo due giornate è il Noci che ha battuto il Cingoli, mentre la Pallamano insegue nel gruppone a tre punti. Unica squadra ancora a secco proprio il Pescara.
Sabato, comunque, si replica con la seconda partita consecutiva casalinga per la Pallamano Altamura che se la vedrà con l’Atellana, squadra già affrontata nella passata stagione in due sfide molto equilibrate.

PALLAMANO ALTAMURA – HC PESCARA 31-19 (p. t. 14-11)

PALLAMANO ALTAMURA: Pepe 8, Colamonaco 3, Dimarno 2, Tragni A., Denora 2, Paolicelli 4, Continisio, Cornacchia 2, Baldassarra 2, Pallotta, Tragni T. 8, Fiore, Locapo 1. All.: Loviglio
HC PESCARA: D’Elia 3, Villone1, Cozzi 3, Stella T. 2, Gorilla, Stella D. 3, Difonzo 1, Agnellini, Digregorio, Mucci 5, Sabatini1, Nardinocchi. All.: Di Vincenzo
ARBITRI: Pinto e Surace

Domenico Olivieri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.