Pallamano Altamura, epilogo della stagione

PallamanoAltamura-AmbraSi chiude con una sconfitta casalinga il campionato del team altamurano

Ultimo atto del primo, storico campionato in serie A1 per la Pallamano Altamura, impegnata sul parquet amico del palazzetto di Via Piccinni. Si chiude con una sconfitta, 19 a 30 per gli ospiti dell’Ambra che possono, così, festeggiare la promozione in serie A Elite, ma ciò non toglie niente ai meriti della formazione altamurana che è riuscita a conquistare la salvezza con largo anticipo.
Quasi superflua la cronaca del match, troppo grande la voglia dei toscani di conquistare quella vittoria che avrebbe regalato loro la promozione nel massimo campionato. Così è stato, con gli ospiti che, sin dalle prime battute, spingono sull’acceleratore e, dopo l’inziale svantaggio, scappano sul 2 a 7. L’Altamura vuole partecipare alla festa e contribuisce con un paio di errori dai sei metri, poi decide che è tempo di reagire e grazie a una doppietta di Pepe e al goal di Tommaso Tragni recupera fino al 7 a 10. L’Ambra non ci sta e nel giro di pochi minuti incrementa il vantaggio chiudendo la prima frazione avanti per 8 a 15.
Anche nella ripresa non c’è storia, l’Ambra raggiunge un vantaggio in doppia cifra e, così, mister Realmonte regala la ribalta anche ai suoi giovani panchinari che nelle ultime giornate, soprattutto a causa dei tanti infortuni che hanno falcidiato la squadra altamurana, hanno avuto modo di confrontarsi in un campionato difficile come quello di A1. La partita termina 19 a 30 a favore dell’Ambra che può festeggiare senza aspettare di sapere il risultato della Caporiccio Fondi, squadra che, fino all’ultimo, ha cercato di contendere la promozione ai toscani.
Per la Pallamano Altamura si è concluso un campionato più che positivo. Era la prima volta che la società altamurana si confrontava nel secondo campionato più importante dopo, ovviamente, la serie A Elite. Gli altamurani, addirittura, nel girone d’andata hanno tenuto testa a tutti gli avversari, issandosi anche nelle posizioni di vertice. Poi, evidentemente, si è rotto qualcosa, si sono susseguiti infortuni a catena che, però, non hanno impedito alla Pallamano Altamura di raggiungere, con largo anticipo, la salvezza, obiettivo dichiarato a inizio stagione.
Adesso, per la società altamurana, c’è il meritato riposo, poi bisognerà capire quali sono i programmi futuri, dopo il campionato appena concluso, molto dispendioso soprattutto a livello economico.

PALLAMANO ALTAMURA – ABRA 19-30 (p.t.8-15)

Pallamano Altamura: Tragni T. 1, Tragni A. 1, Baldassarra 1, Nardomarino 6, Paolicelli, Falcicchio, Grande, Pepe 3, Loporcaro 2, Gentile 1, Colamonaco, Pallotta, Luisi 1, Di Marno 3. All. Realmonte
Ambra: Buffa 4, Carmignani 3, Chiaramonti, Dei 4, Mannocci, Maraldi 5, Trinci, Gradi, Bednarek 4, De Stefano 4, Giovanchelli, Morlacco 4, Ballini 1, Margheri 1. All. Bossi
Arbitri: Bassi – Scisci

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: