17 Ottobre 2021

Altamurasport

Tutto lo sport cittadino in un clik

Real Altamura, addio ai sogni di gloria

3 min read
<a class="jcepopup" href="http://localhost/wordpress/wp-content/uploads/2011/02/News_RealAltamura-Torremaggiore.jpg"><img class=" alignleft size-full wp-image-134" style="margin: 2px; border-width: 1px; border-color: #000000; float: left;" alt="RealAltamura-Torremaggiore" src="http://localhost/wordpress/wp-content/uploads/2011/02/News_RealAltamura-Torremaggiore.jpg" width="200" height="150" /></a><em>Torremaggiore ancora indigesto per la squadra altamurana che si allontana ulteriormente dalla vetta</em><br /><br />Si conclude dopo sedici turni la serie positiva del Real Altamura che, contro il Torremaggiore sul campo neutro di Ascoli Satriano, incappa nella prima sconfitta dal lontano 31 ottobre quando sempre i dauni si imposero per 1 a 0. Stesso punteggio anche per questa partita di ritorno, con il Real Altamura che paga,
RealAltamura-Torremaggiore

RealAltamura-TorremaggioreTorremaggiore ancora indigesto per la squadra altamurana che si allontana ulteriormente dalla vetta

Si conclude dopo sedici turni la serie positiva del Real Altamura che, contro il Torremaggiore sul campo neutro di Ascoli Satriano, incappa nella prima sconfitta dal lontano 31 ottobre quando sempre i dauni si imposero per 1 a 0. Stesso punteggio anche per questa partita di ritorno, con il Real Altamura che paga, ancora una volta, l’unica disattenzione difensiva della partita, non aiutato dalla direzione arbitrale, apparsa non all’altezza.
Mister Caricola, tornato in panchina dopo una lunga squalifica, anche per questa partita non può contare sulla miglior formazione a causa delle assenze di Costanza, squalifico e di Abruzzese, Lorusso e D’Introno, tutti infortunati e, pertanto, in attacco si affida al solo Doria supportato da De Francesco e Petaroscia con un centrocampo molto folto.
Il Real Altamura, nonostante le numerose assenze, prende immediatamente il controllo del gioco con Vicenti e Siciliani in mezzo al campo a dettare i tempi e Petaroscia che, con le sue scorribande sulla fascia, cerca di creare la superiorità numerica. Al 15′ è proprio l’ala biancorossa a portare il primo pericolo quando dalla sinistra, fa fuori il suo diretto avversario, entra in area di rigore ma viene atterrato da un difensore. Il direttore di gara, il Sig. Meneleo, non se la sente di decretare il penalty e assegna una punizione indiretta sulla linea dell’area che però i bianco-rossi non riescono a sfruttare. Il Real Altamura non demorde e nel giro di pochi minuti va vicino al vantaggio prima con Doria e poi ancora con Petaroscia. La formazione bianco-rossa sembra poter pareggiare da un momento all’altro ma al 35′ arriva la doccia fredda: cross dal vertice sinistro dell’area altamurana e incornata vincente di Palumbo che, lasciato tutto solo da Tassielli, non ha problemi a battere Tedesco. La squadra altamurana cerca di reagire ma la prima frazione si chiude con il punteggio di 1 a 0 a favore dei padroni di casa.
Nella ripresa il copione non cambia con il Real Altamura che schiaccia in Torremaggiore nella propria metà campo. Nei primi minuti ancora una decisione abbastanza discutibile dell’arbitro che non ammonisce, sarebbe la seconda volta, il difensore Russo per un evidente tocco volontario con la mano. Il Real, comunque, non riesce a sfondare e così al quarto d’ora Caricola decide di togliere un centrocampista, Tassielli, e mettere un attaccante, Ianni nel tentativo di dare più peso alla manovra offensiva. Gli ultimi quindici minuti sono vero e proprio assedio da parte del Real che ci prova in tutti i modi con Doria, poi sostituito da Maurelli, e con Petaroscia. A pochi minuti dalla fine, poi, Ianni ha l’occasione giusta per riportare in parità la partita ma l’attaccante bianco-rosso, solo ad un metro dalla porta, sbaglia clamorosamente il colpo di testa consegnando la palla nelle mani di Padalino che può bloccare la sfera. Il Real ha un’ultima occasione nei minuti di recupero quando Petaroscia, sicuramente il migliore tra i suoi, scappa sulla fascia, salta due avversari ed entra in area di rigore per, poi, essere atterrato da un difensore. Per il direttore di gara si stratta di simulazione del giocatore altamurano che rimedia il secondo cartellino giallo e conseguente doccia anticipata. Con l’espulsione di Petaroscia si spengono le residue speranze del Real Altamura che deve così alzare bandiera bianca.
Questa sconfitta fa scivolare il Real Altamura a dodici punti dall’Atletico Corato che, se pur di misura, ha avuto la meglio del Polignano. Per la squadra altamurana, a questo punto, il primo posto diventa quasi irraggiungibile mentre la secondo piazza, che garantisce il fattore campo per tutti i play-off, sembra ancora alla portata. L’importante sarà ritornare immediatamente a vincere a partire da domenica prossima quando al “D’Angelo” arriverà la Rutiglianese.

TORREMAGGIORE – REAL ALTAMURA 1-0

TORREMAGGIORE: Padalino, Russo, Villani, Mazzone, Palumbo, Conte, Consolazio (31′ st Cognetti), Schiavone (45′ st Delli Carri), Ferro (40′ st Nardella), Morra, Curci. All.: Corso
REAL ALTAMURA: Tedesco, Loiudice, Chiaradia, Ricci, Favia, Siciliani (30′ st Maurelli), Doria, Tassielli (15′ st Ianni), De Francesco, Vicenti, Petaroscia. All.: Caricola
MARCATORI: 35′ pt Palumbo (T)
ARBITRO: Sig. Meneleo (sez. Casarano)

Domenico Olivieri

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rispondi