8 Dicembre 2021

Altamurasport

Tutto lo sport cittadino in un clik

Real Altamura, una vittoria sudata

4 min read
<a class="jcepopup" href="http://localhost/wordpress/wp-content/uploads/2011/01/News_RealAltamura-Polimnia.jpg"><img class=" alignleft size-full wp-image-126" style="margin: 2px; border-width: 1px; border-color: #000000; float: left;" alt="RealAltamura-Polimnia" src="http://localhost/wordpress/wp-content/uploads/2011/01/News_RealAltamura-Polimnia.jpg" width="200" height="150" /></a><em>La formazione guidata da mister Caricola deve sudare più del previsto per aver la meglio del Melphicta Molfetta</em><br /><br />Partita non adatta ai deboli di cuore quella andata in scena al "Poli" di Molfetta per la 19^ giornata del campionato di Promozione Pugliese che metteva di fronte i padroni di casa del Melphicta al Real Altamura. La truppa altamurana, alla fine di novanta minuti molto vibranti, porta a casa i tre punti imponendosi per 3 a 2 su

RealAltamura-PolimniaLa formazione guidata da mister Caricola deve sudare più del previsto per aver la meglio del Melphicta Molfetta

Partita non adatta ai deboli di cuore quella andata in scena al “Poli” di Molfetta per la 19^ giornata del campionato di Promozione Pugliese che metteva di fronte i padroni di casa del Melphicta al Real Altamura. La truppa altamurana, alla fine di novanta minuti molto vibranti, porta a casa i tre punti imponendosi per 3 a 2 su un Melphicta che, nonostante l’evidente inferiorità tecnica, ha venduto cara la pelle, accarezzando fino a pochi minuti dalla fine il sogno di fare lo sgambetto alla più quotata formazione altamurana.
Mister Caricola, ritornato in panchina dopo aver scontato una squalifica, affida le chiavi della porta al neo arrivato Lorusso che prende il posto di Tedesco mentre in attacco si affida al tridente composto dal rientrante Doria, da Ianni e da D’Introno. Ed è proprio quest’ultimo, dopo nemmeno un giro di lancette, a portare il vantaggio i realini sfruttando al meglio un ottimo assist di De Francesco. La formazione altamurana non si accontenta del vantaggio e continua a spingere senza tuttavia riuscire a trovare la rete del raddoppio. Alla mezz’ora è Ianni ha divorarsi letteralmente un goal spedendo la palla fuori di testa a porta vuota, sette minuti dopo è ancora l’attaccante calabrese a sfiorare il raddoppio quando, sempre di testa, manca di poco il bersaglio su di un perfetto cross di De Francesco. Nonostante la costante pressione in area avversaria, il Real Altamura va al riposo in vantaggio di un solo goal.
Nella ripresa il tema tattico della partita non cambia con il Real Altamura in costante proiezione offensiva ma dopo neanche un quarto d’ora il perfetto meccanismo bianco-rosso si inceppa ed arriva il goal del pareggio molfettese che porta la firma di D’Elia, bravo a sfruttare nel migliore dei modi un perfetto assist del brasiliano Dinho. Il Real Altamura sembra accusare il colpo, la sicurezza dei primi quarantacinque minuti sembra essere venuta meno di colpo e la conseguenza è che iniziano ad aumentare gli errori. Siamo al 21′ quando, su una brutta palla persa a centrocampo da Vicenti, Dihno, sempre lui, coglie impreparata la retroguardia altamurana e, una volta entrato in area di rigore, viene steso da Abruzzese. Il direttore di gara non può far altro che concedere il penalty che Di Giovinazzo trasforma. I padroni di casa, in poco meno di dieci minuti, hanno così ribaltato il risultato e al 31′, sulle ali dell’entusiasmo, sfiorano addirittura il goal che avrebbe potuto chiudere i conti ancora con Dihno che sbaglia leggermente mira con un pallonetto finito di poco alto sulla traversa. Scampato il pericolo il Real ha un moto di orgoglio e a dieci minuti dalla fine riesce a ristabilire la parità grazie ad Anaclerio che, di testa, incrocia perfettamente sul palo più lontano un perfetto cross di D’Introno, liberatosi dopo una splendida azione personale. Qualche minuto dopo, precisamente al 39′ la rimonta è compiuta con Doria che, con una splendida sforbiciata a volo, ribadisce in rete una corta respinta della difesa molfettese. I padroni di casa avrebbero a disposizione ancora qualche minuto ma tre espulsioni in rapida successione ne azzerano le già fievoli speranze di portare via perlomeno un pareggio.
Con questa vittoria, acciuffata per i capelli, il Real Altamura allunga a tredici la serie di risultati utili consecutivi e mantiene inalterate le distanze rispetto alle principali avversarie che oggi hanno vinto tutte.
Domenica prossima, 30 gennaio, la formazione bianco-rossa sarà impegnata al “D’Angelo” dove ospiterà il Barletta che in questo turno ha rimediato una sconfitta casalinga contro l’Ascoli Satriano. L’imperativo per i realini è uno solo: vincere.

MELPHICTA MOLFETTA – REAL ALTAMURA 3-2

MELPHICTA MOLFETTA: Introna, Duraccini, Mele, D’Elia, Fucci, Mezzina, Sinigaglia (Melillo), Grieco (Maiorani), Maciel de Oliveira, Cantatore, Di Giovinazzo. All: Germinario.
REAL ALTAMURA: Lorusso, Iurlo (Ariani), Chiaradia, Ricci, Abruzzese, Costanza, D’introno, Vicenti (Angelico), Ianni (Anaclerio), De Francesco, Doria. All: Caricola.
MARCATORI: 1′ pt D’introno (RA), 14′ st D’Elia (M), 21′ st Di Giovinazzo (M, rig.), 35′ st Anaclerio (RA), 39′ st Doria (RA)
ARBITRO: Sig. Pascariello (sez. Lecce)
ESPULSI: 39′ st Cantatore (M) per doppia ammonizione, 42′ st Mele (M) per fallo da ultimo uomo, 47′ st Melillo (M) per insulti all’arbitro

Domenico Olivieri

Rispondi