Real Altamura, vittoria sul velluto

RealAltamura-AtleticoCoratoLa formazione bianco-rossa liquida agevolmente la pratica Nuova Andria

Dopo la sosta forzata di sette giorni fa in quel di Molfetta, il Real Altamura è tornato in campo per la partita che lo vedeva ospitare la Nuova Andria, gara valida per la 29^ giornata del campionato regionale di Promozione. Buona la prestazione della squadra bianco-rossa che, vista la notevole supremazia tecnica rispetto agli avversari, non ha avuto difficoltà a guadagnare l’intera posta in palio.
Il Real Altamura parte immediatamente all’attacco e, dopo soli quattro muniti dal fischio iniziale, sblocca il risultato con una fendente da fuori area di D’Introno che batte l’incolpevole portiere ospite, Del Zio
La formazione guidata da Saverio Abrescia, ritornato in panchina dopo la squalifica, controlla senza affanni la partita e nelle ultime battute della prima frazione cerca con insistenza il goal del raddoppio soprattutto con D’Introno che, però, questa volta trova la risposta di Del Zio,bravo a respingere la sua conclusione. Si va al riposo con il Real avanti per 1 a 0.
Nei primi minuti della ripresa il Real Altamura cerca di addormentare la partita, trovando, però, la reazione degli ospiti che in un paio di occasioni vanno vicini alla marcatura, la prima con l’attaccante Lorusso che, con una sforbiciata da distanza ravvicinata, chiama Tedesco a una difficile risposta e poi sempre Lorusso ancora fermato dall’ottimo portiere altamurano. Scampato il pericolo, Abrescia decide di dare nuova linfa alla manovra della sua squadra, mandando in campo il folletto De Cristofaro al posto di Doria. La sostituzione attuata dal tecnico altamurano si rivela azzeccata perché il neo entrato, al 18′ confeziona l’assist vincente per Petaroscia che, sottoporta, fa secco Del Zio, riscattandosi dall’errore commesso qualche minuto prima quando, sugli sviluppi di un’azione simile, questa volta su assistenza di Maurelli, si divorava un goal già fatto. Il Real Altamura, a questo punto, sembra ormai pago e, complice il gran caldo, cala notevolmente il ritmo. Poi, quando mancano meno di un quarto d’ora al termine delle ostilità, arriva il goal del 3 a 0 che porta la firma dello scatenato De Cristofaro che, dopo un contropiede condotto in maniera magistrale, si presenta solo in area di rigore e mette la palla nell’angolo basso. La Nuova Andria non ha né la forza né il tempo per reagire e, così, la partita si chiude senza altre emozioni.
Con questa vittoria il Real Altamura si mantiene in quinta posizione a soli quattro punti dalla seconda piazza occupata dal Canosa, ma con una partita da recuperare, quella di domenica scorsa contro il Soccer Atletico Molfetta. A proposito, è stato risolto il giallo che non aveva permesso lo svolgersi della partita: a causa di un errore dei servizi postali, era stato consegnato nelle mani del direttore di gara un telegramma che riportava una cifra diversa rispetto a quella richiesta alla società molfettese per ripianare le pendenze nei confronti della Federazione. Il giudice sportivo ne ha preso atto e ha disposto il recupero della partita tra Soccer Atletico e Real Altamura per giovedì 31 marzo, anche se ci sono molti dubbi sul regolare svolgimento della stessa in quanto in questo turno, la partita che vedeva la formazione molfettese ospite del Polimnia è stata sospesa al 27′ del primo tempo per mancanza del numero minimo di calciatori molfettesi, con il punteggio già sul 3 a 0 per i padroni di casa.

REAL ALTAMURA – NUOVA ANDRIA 3-0

REAL ALTAMURA: Tedesco, Iurlo, Chiaradia, Costanza (34′ st Siciliani), Favia, Angelico, Maurelli, Vincenti, D’Introno, Doria, (14′ st De Cristofaro), Petaroscia (37′ st Tasselli). All.: Abrescia
NUOVA ANDRIA: Del Zio, Di Candia, Magno, D’Alessandro, Civita, Cotugno (25′ pt Lops), Tursi (27′ st Paradiso), D’Ambrosio, Lotito, Selvarolo (30′ st Storelli), Lorusso. All. Di Bari
MARCATORI: 4′ pt D’Introno (RA), 18′ st Petaroscia (RA), 29′ st De Cristofaro (RA)
ARBITRO: Ayroldi di Molfetta
AMMONITI: Costanza (RA)

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: