Sporting Altamura, si parte con un pareggio

Sporting Altamura, si parte con un pareggio

FBC Gravina - Sporting Altamura: le squadre schierate a centrocampoFinisce 1 a 1 il derby della Murgia contro il Gravina

Termina con pareggio il primo impegno ufficiale dello Sporting Altamura, targato 2013/2014. La formazione altamurana, infatti, impegnata sul campo del Gravina (Real Gioia) per il primo turno della Coppa Italia, strappa un 1 a 1 buono soprattutto in vista della gara di ritorno. Ottima la cornice di pubblico con gli appassionati gravinesi accorsi in massa a sostenere la loro squadra, ritornata in Promozione dopo anni nelle categorie minori. Peccato per il terreno di gioco, non all’altezza della categoria.
Mister Di Maio, per questo debutto, deve rinunciare a Porfido, fuori per squalifica, e a Giuseppe Pappapicco, fermato da un infortunio al polpaccio. La squadra altamurana, comunque, inizia con il piglio giusto e, dopo alcuni minuti di studio, prende in mano le redini del gioco. Il più pericoloso è sicuramente Lorenzo Tafuni che, dopo alcuni tentativi a vuoto, riesce ad eludere il fuorigioco, ma una volta in area, tira oltre la traversa.
La supremazia territoriale altamurana è premiata al 37’: cross dalla tre quarti di Terrone, spizzata di testa di D’Introno per l’accorrente Casiello che, dalla destra, riesce a superare Lagreca.
Decisamente di marca gravinese la ripresa, con lo Sporting Altamura forse condizionato dai duri carici di lavoro svolti nei giorni precedenti. I padroni di casa si rendono pericolosi soprattutto con Gilfone che prima di testa, scheggia la traversa, poi, a tre minuti dal triplice fischio finale, trasforma un calcio di rigore decretato dal direttore di gara per fallo da ultimo uomo di Francesco Pappapicco che, nell’occasione, rimedia il rosso.
Il pareggio sembra stare bene ad entrambe le squadre ma sullo scadere, il neo entrato Nicola Tafuni fa venire i brividi al pubblico gravinese con un calcio di punizione che colpisce la traversa. Poco dopo, l’arbitro manda tutti negli spogliatoi.
Buona prestazione, dunque, per lo Sporting Altamura, soprattutto nella prima frazione. Nella ripresa è stato evidente il calo fisico con la squadra altamurana che è ritornata in campo con le gambe imballate. Niente di preoccupate, comunque, per la squadra altamurana che, a differenza delle passate stagioni ha svolto un lavoro di preparazione che tornerà utile nei mesi caldi del campionato.
Archiviato questo primo impegno ufficiale, domenica prossima è già tempo di campionato con la formazione biancorossa che farà il suo esordio in trasferta sul campo del Giovinazzo. Poi, giovedì 19 settembre, esordio stagionale casalingo con la partita di ritorno con i cugini gravinesi.

FBC GRAVINA – SPORTING ALTAMURA 1-1

FBC GRAVINA: Lagreca, Rizzi, Dibenedetto (Maurelli), Bruni, Pestrichella, Nuzzi, Chiaradia (Graziadei), Cardano, Iannuzziello (Costantiello), Gilfone, Pellicciari. A disp.: Colavito, Lagreca, Picerno, Varrese. All.: Patella
SPORTING ALTAMURA: Coretti, Paradiso, Manicone, Castoro, Pappapicco, Martinelli, Tafuni L. (Tafuni N.), Martellota, D’Introno, Terrone, Casiello. A disp.: De Tullio, Dibenedetto, Loiudice, Rinaldi, Martelli, Tafuni V. All.: Di Maio.
RETI: 37’pt Casiello (SA), 43’st Gilfone (G, rig.)
ARBITRO: De Vincentis di Taranto coadiuvato da Scolozzi e Nardi di Taranto
AMMONITI: Pestrichella (G), Coretti, Castoro,Tafuni L., Casiello(SA)
ESPULSI: 43’ st Pappapicco (SA), per fallo da ultimo uomo
NOTE: spettatori 1800 circa, temperatura 35°C

Domenico Olivieri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.