Sporting Altamura, trasferta amara a Castellana


Sporting Altamura - Virtus Bitritto 0 - 0Un goal quasi a freddo dei padroni di casa condanna la formazione altamurana al primo stop in trasferta

Trasferta sfortunata per lo Sporting Altamura che, sul campo del Castellana, incappa nella prima sconfitta esterna stagionale. I padroni di casa si impongono per 1 a 0 grazie a un goal nelle battute iniziali con gli altamurani incapaci di rimontare nonostante le tate occasioni costruite e un rigore.
La riapertura delle liste di trasferimento si fa sentire su entrambi i fronti con il Castellana che, a causa della partenza di alcuni giocatori importanti, scende in campo con una formazione molto giovane. Lo Sporting, invece, parte con parecchi volti nuovi negli undici inziale con i neo arrivati Varisco e Di Bari in campo sin dal primo minuto.
Sono i padroni di casa a partire meglio e, infatti, dopo soli tre minuti D’Elia è chiamato all’opera a seguito di una mischia nella sua area. L’estremo difensore altamurano, però, non può nulla al 16′ quando Longo Cattura una palla vagante in area e, con una bella girata, mette la palla nel sacco.
La reazione altamurana non tarda ad arrivare. Il primo a provarci è Di Bari, al 22′, con un tiro dalla distanza bloccato in due tempi da Montaruli, al 28′ è Cannito a rendersi pericoloso ma il suo colpo di testa è troppo alto. Sul finire di frazione, poi, ci prova per due volte Petruzzella, al 38′ con un tiro respinto da Montaruli, due minuti dopo con un colpo di testa da distanza ravvicinata sul quale il portiere di casa si supera. La porta dei padroni di casa, però, sembra stregata e così i biancorossi vanno al riposto sotto di un goal.
Nella ripresa il copione è lo stesso della seconda parte del primo tempo con una sola squadra in campo, lo Sporting Altamura. Al 5′ ci prova Nuzzi con un colpo di testa, specialità della casa, deviato in angolo da Montaruli., al 14′ è la volta di De Tommaso che, sempre di testa, chiama l’estremo difensore di casa all’ennesimo miracolo di giornata. Il portiere biancoceleste nulla potrebbe sulla ribattuta di Petruzzella che, però, alza troppo la mira a porta ormai sguarnita.
Intanto i minuti passano senza che lo Sporting riesca a pareggiare poi, al 26′, l’episodio che avrebbe potuto cambiare il corso della partita: la squadra altamurana usufruisce di un rigore per fallo di mano di Petruzzi, sul dischetto si presenta Di Bari che, però, centra la traversa. Con il legno colpito dal neo centrocampista altamurano si spengolo le residue speranze dei biancorossi che, nonostante tanta buona volontà e un paio di tentativi di Nuzzi e De Tommaso, devono alzare bandiera bianca.
Lo Sporting Altamura perde una partita che avrebbe, almeno, meritato di pareggiare, non riuscendo a rimontare lo svantaggio iniziale del Castellana e si allontana ulteriormente dalla testa della classifica con l’Atletico Molo che, grazie al largo successo sulla Nuova Andria, vola a +11.
Domenica prossima, comunque, prova del nove per la squadra biancorossa che ospita il San Severo, squadra che a inizio campionato divideva i favori del pronostico per la vittoria del campionato con l’Altetico Mola e che, dopo un difficile avvio di campionato, sembra essersi ripresa.

CASTELLANA – SPORTING ALTAMURA 1-0

CASTELLANA: Montaruli, Loparco, Petruzzi, Miccolis, Frascati, Marquez, Giannoccaro (1′ st Lamontanara), Gentile (22′ st Morgese), Longo, Lentini, Orlando (22′ st Mancini). A disp.: Ventrella, D’Arconso, Antonicelli, Mastronardi All.: Santostasi
SPORTING ALTAMURA: D’Elia (1′ st Campanaro), Troilo (37′ st Sant’Elia), Varisco, Di Bari, Dibenedetto, Chimenti, Rifino (1′ st Caselli), Cannito, Nuzzi, De Tommaso, Petruzzella. A disp.: Dirienzo, Campanelli, Martelli, Cantatore.
RETI: 16′ pt Longo (C)
AMMONITI: Loparco, Petruzzi (C), Varisco, Dibenedetto (SA), Cantatore (SA) dalla panchina
ARBITRO: Gabriele Cascella di Bari

Domenico Olivieri


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.