Archivi tag: Atletica

Atletica, pugliesi sesti ad Ancona con exploit di Davide Lorusso

DavideLorusso
Davide Lorusso in azione

“Una bella giornata di sport giovane al Palaindoor di Ancona, con tanti atleti under 16 a difendere i colori di ben 13 diverse rappresentative cadetti. In palio la settima edizione del Trofeo “Ai confini delle Marche”, vinto per il secondo anno consecutivo dalla squadra del Lazio, davanti a Veneto, Emilia-Romagna, Marche, Friuli-Venezia Giulia e Puglia. Sul piano individuale, spiccano ben cinque migliori prestazioni italiane di categoria in sala, oltre a due nelle staffette, che accendono l’entusiasmo in pista e in tribuna.” Si apre così l’articolo di Luca Cassai sul sito www.fidal.it
per raccontare una straordinaria edizione del trofeo interregionale per rappresentative cadetti “Ai Confini delle Marche”, tenutasi ieri nel bellissimo impianto per l’atletica indoor di Ancona, che a tutt’oggi è la pista al coperto più “meridionale” d’Italia.
Delle eccezionali prestazioni ottenute dai cadetti 2017 (ovvero i nati nel 2002-2003) che hanno riscritto le graduatorie nazionali di diverse specialità, si narra nell’articolo preaccennato ed a cui si rimanda per “godere” dei risultati occorsi, come lo storico abbattimento del muro dei 7″ nei 60m piani ad opera del veneto Federico Guglielmi (Atl. Biotekna Marcon) diventa il primo cadetto italiano di sempre con il crono di 6.92!
La nostra rappresentativa, guidata per l’occasione dal vice FTR e responsabile tecnico degli ostacoli Vito Nacci, conquista un lusinghiero sesto posto grazie alla grande prova di squadra, che nel caso dell’atletica si traduce in tante orgogliosissime performance individuali.. tant’è che gran parte dei nostri validi e generosi cadetti hanno fatto segnare il proprio Personal Best, ripagando la fiducia della struttura tecnica ed alimentando le speranze di una ennesima stagione da protagonisti per i giovani talenti dell’atletica pugliese.
Doverosamente riconosciuto il merito complessivo dei cadetti biancorossi, è altrettanto doveroso riservare la copertina individuale a Davide Lorusso (Atletica Altamura) che nella “sabbia” del lungo atterra a 16 cm dal record italiano indoor di Lorenzo Dallavalle (ottenuto nel 1995), diventato il settimo cadetto italiano di tutti i tempi con la misura di metri 6,58 (a soli 6 cm da un certo Andrew Howe..), ottenuto al terzo tentativo tra il visibilio del pubblico e la commozione del tecnico-papà Claudio, demolendo il primato regionale di Alessandro Corvino (Atletica Taranto) che con 6,23mt lo deteneva dal 1994.

www.fidalpuglia.it

Kinder+Sport Cup, due atleti altamurani in finale

Arrivano splendide notizie per i colori altamurani da quel di Cles, in Trentino, dove si sta volgendo l’edizione 2016 della “Kinder+Sport Cup”, manifestazione valida come Campionato Italiano Cadetti individuale e per regioni. Presenti due atleti altamurani, Davide Lorusso e Vito Creanza, a rappresentare la Puglia, entrambi tesserati per l’Atletica Altamura, impegnati per le qualificazioni alle finali di domani. Il primo a scendere in pista, sui 300 metri hs, è stato Davide Lorusso che, vincendo la propria batteria con il tempo di 41’08, si è guadagnato il diritto a disputare la finale, in programma domani mattina alle ore 10,15. Poi è stata la volta di Vito Creanza che, con la misura di 14,76 mt si è qualificato per i lanci di finale del getto del peso 4kg. Grande, ovviamente, la soddisfazione del loro allenatore, Claudio Lorusso che, con grandi sacrifici e senza poter contare sua una pista sulla quale allenarsi, per il quarto anno consecutivo, è riuscito a portare degli atleti ad una manifestazione così importante.
La manifestazione, comunque, è ripresa dalle telecamere della Fidal e trasmessa in diretta streaming su Youtube. Per seguire le gare, anche quelle in programma domani, basta seguire questo post.

Aggiornamento delle ore 17,00: 6° posto finale per Vito Creanza nel getto del peso

Atletica, buon successo per “Il ragazzo e la ragazza più veloce di Altamura”

Regazzo-Ragazza1
Alcuni momenti della manifestazione

In una giornata non proprio primaverile, si è svolta la 2^ edizione de “Il ragazzo e la ragazza più veloce di Altamura”, organizzata dalla Futuratletica Altamura e dal CSI Altamura.
Nella gara rivolta alle bambine delle elementari, si è imposta Teresa Ciaccio, davanti a Piera Fiore e a Arianna Pepe. Molto numerosa la presenza nelle gare dei maschietti frequentanti le elementari, dove un velocissimo Marco Cagnetta ha superato Cristian Peragine e Rocco Loiudice.
Rosa Macella, vincitrice della 1^ edizione, si è imposta percorrendo i 60mt con il tempo di 9″5, nella gara riservata alle nate del 2004, su Alessandra Muca della Scuola Media Ottavio Serena; al 3° posto si è classificata Cristina Casiello. Per le nate del 2003, invece Ilia Losurdo percorrendo i 60mt in 8″ netti, ha superato le pari età Angela Manicone e Laura Nicoletti.
I maschietti del 2003 si sono dati battaglia sulla distanza dei 60mt, obbligando i cronometristi a dover essere attenti a chi assegnare la vittoria che, comunque, è andata a Flavio Noviello della Scuola Tommaso Fiore, con il tempo di 8″, davanti a Alax Jeci e a Giuseppe Marinelli. Faville scintillanti si sono viste con i nati del 2002 che hanno percorso la distanza degli 80mt dove Stefano Didonna si è imposto su Davide Lorusso con il tempo di 10″3; al 3° posto Alessandro Natrella. Sempre sugli 80mt, ma per i nati del 2000-2001, la vittoria è andata a Domenico Basile dell’Istituto Denora che ha fissato il tempo in 10″3, davanti a Pasquale Digesù e a Michele Maiullari.
Nella gara dei nati dal 1999 e precedenti, sulla distanza degli 80mt, Vincenzo Zocco del 1993, ha fermato il cronometro a 9″ 8 vincendo su Patrik Siletti e su Felice Girardi.
Bella comunque la manifestazione e la presenza di un folto pubblico che ha dovuto constatare l’assenza di una pista d’atletica che sicuramente darebbe uno slancio maggiore a questa attività sportiva

Atletica Altamura, bene i marciatori ai campionati italiani indoor

Vicenti-Mercadante
Arcangelo Vicenti e Nicolò Mercadante

Da Ancona arriva la conferma sul buono stato dei nostri marciatori. Alla prima gara nelle categorie che “contano”, i campioni d’Italia U16 marciano a ritmo di Personal Best. La gara, 25 giri da 200mt, per un totale di 5000mt, è stata divisa in due serie.
Nella prima, Arcangelo Vincenti, dopo una partenza folle a 4’30” il primo km sulla scia del vincitore, chiude in 3^ posizione con il crono di 25’05″49, nuovo PB e 18^ posizione totale. Nella stessa serie anche Nicolò Mercadante, 6^ in serie e 22^ in totale.

PasqualeVicenti
Pasquale Vicenti

Nella seconda serie, quella con i migliori accrediti, in gara Pasquale Vincenti. Per lui, un’ottima 13^ posizione con il crono di 24’14″79, nuovo PB e sopratutto nuovo record sociale Allievi e Assoluto dell’Atletica Altamura. I ragazzi sono tutti al primo anno di categoria e confermano di essere il team da podio nei prossimi Campionati Italiani di società, prima tappa a Cassino il 20 marzo.
Qui sotto il video delle due serie grazie al servizio streaming della FIDAL:
https://www.youtube.com/watch?v=vkZd9eqfYAw

Race Walking Gala 2015, il resocondo della manifestazione

Race Walking Gala 2015
Race Walking Gala 2015

Si è concluso, domenica 15 novembre, il 19° Trofeo Puglia di Marcia. Hanno partecipato molto marciatori, soprattutto nelle categorie giovanili. Presente alla gara anche la campionessa Noemi Stella che ha onorato questo trofeo partecipando e trascinando l’Atletica Don Milani al secondo posto nella categoria assoluti (primo posto nella categoria giovanile femminile). Molte altre campionesse (sicuramente la Puglia sotto questo punto di vista ha una vasta scelta) presenti al via come la Campionessa Italiana categoria Cadetti Ida Mastrangelo (A.S.D. Atletica Don Milani) insieme alla sua vice-campionessa Alessandra Lentini. Tra gli Allievi Nicolas Fanelli (Atl. Amatori Cisternino) precede il Campione Italiano cadetti 2014 Alfonso Alberga (Amatori Atl. Acquaviva), Giuseppe Serrone (Atletica Fiamma Giovinazzo) e Luigi Loconsole (Amatori Atl. Acquaviva).
Nella categoria cadetti Perrone Alessandro (Pol. Rocco Scotellaro Matera) vince la gara davanti a Greco Carmine (A.S.D. Atletica Don Milani) e a Cecere Francesco (Atl. Amatori Cisternino). Nella 6 km femminile Noemi Stella vince con facilità (non poteva essere diversamente viste le sue potenzialità…) e precede Nicoletta dell’Aquila (ASD Enterprise Benevento) e l’atleta di casa Terrone Marianna (Atletica Fiamma Giovinazzo). Prima classificata delle Allieve Vulpis Maria Teresa (U.S. Giovani Atleti Bari), a seguire Ditaranto Carla e Carmen (Euroatletica 96 Basilicata).
Nella categoria uomini Nicolas Fanelli (Cat. Allievi) allunga sull’altro allievo Alberga Alfonso e Serrone Giuseppe, primo tra i senior Lazzizera Corrado (Aden Exprivia Molfetta) secondo Davide Pannofino (Atl. Amatori Cisternino) terzo Deceglia Domenico (Amatori Acquaviva).

CLASSIFICA A SQUADRE

Ecco il podio del Trofeo Puglia di marcia 2015

Classifica Combinata Assoluta Maschile

  1. Amatori Atl. Acquaviva 630 punti
  2. Atl. Amatori Cisternino 565 punti
  3. Aden Exprivia Molfetta 150 punti

Classifica Combinata Assoluta Femminile

  1. Giovani Atleti Bari 250 punti
  2. A.S.D. Atletica Don Milani 245 punti
  3. Atletica Fiamma Giovinazzo 170 punti

Classifica Combinata Giovanile Maschile

  1. Atletica Altamura 1062 punti
  2. Fiamma Olimpia Palo 893 punti
  3. A.S.D. Atletica Don Milani 700 punti

Classifica Combinata Giovanile Femminile

  1. A.S.D. Atletica Don Milani 1018 punti
  2. Atletica Altamura 868 punti
  3. Fiamma Olimpia Palo 704 punti

La Puglia è una terra che ha sempre fornito alla Nazionale Italiana grandi marciatori ( l’elenco sarebbe molto lungo…) e noi crediamo che la Fidal dovrebbe fare qualcosa in più per esaltare le loro prestazioni. Nelle classifiche pubblicate (con diversi giorni di ritardo) non vengono mai citati i tempi ma i punteggi; gli appassionati di sport in genere vogliono sapere i tempi. Sapere che Noemi Stella abbia totalizzato 50 punti non interessa a nessuno; in tutte le regioni vengono pubblicati tempi e punteggi speriamo che anche la Puglia si adegui a questi standard nazionali.

www.marcia.it

Run&Go Festival, in gara anche la Happy Runners

HappyRunners
Foto di gruppo per gli ultramaratoneti altamurani

La Puglia si conferma essere sempre di più terra di ultrarunner per merito delle tante manifestazioni podistiche che si organizzano nel corso dell’anno con una durata superiore alle classiche maratone. Sabato 24 e domenica 25 ottobre, Putignano vivrà un lungo week-end dedicato a questi stacanovisti della corsa con la terza edizione del “Run&Go Festival“, manifestazione podistica dove sarà possibile scegliere tra diverse distanza da percorrere, dalla classica distanza della maratona di 42 km alle 24 ore di corsa, con i più forti che possono superare i 200 km.
Oltre alla gara della 24 ore che partirà sabato 24 ottobre alle ore 12 presso il PalaFive nella Zona Industriale di Putignano, sarà possibile partecipare alla 100 km e alla 6 ore diurna con partenza sabato alle ore 14 e alle gare in notturna, la 6 ore e lla 12 ore con partenza sabato alle ore 23. Non poteva mancare la classica staffetta 12 x 1 ora che partirà alle ore 13 di sabato 24 ottobre, con la possibile, per gli atleti che vi parteciperanno, di fare anche più frazioni consecutive.
L’Happy Runners Altamura vedrà ben dodici atleti ai nastri di partenza così suddivisi: Maria Moramarco, Filippo Lorusso, Franco Cannito, Nicola Perrucci, Domenico Fraccalvieri e Giuseppe Spirante correranno nella 24H, Raffaella Moramarco, Palma Dileo, Angela Dirienzo e Vincenzo Perrucci nella 12H, mentre Tommaso Ciccimarra e Domenico Ragone si cimenteranno nella 6H. La squadra altamurana, inoltre, è in lotta con la Bergamo Stars Atletica per conquistare il terzo posto nel Grand Prix IUTA di Ultramaratona: pochi punti separano le due società. Per i sei atleti che disputeranno la 24H sarà una prima assoluta. Staremo a vedere cosa saranno in grado di fare lungo l’anello in asfalto lungo 1430 metri da ripetere più e più volte. La componente mentale giocherà un ruolo molto importante in questa gara atipica.

Ecomaratona del Chianti, Altamura c’è

Chianti
Foto di gruppo per gli atleti altamurani

In questo week-end, sulle colline rese famose per la produzione di un vito pregiato, andrà in scena la 9^ edizione della “Ecomaratona del Chianti”, manifestazione che, oltre a proporre una serie di iniziative legate al territorio, vedrà la partecipazione di otre millecinquecento atleti che si cimenteranno su varie distanze, comprese quelle della maratona, 42,195 chilometri, e mezza maratona, 21,097 chilometri.
A difendere i colori altamurani ci saranno sei atleti in rappresentanza di due società. Sulla classica distanza della maratona si cimenteranno quattro atleti, tutti rappresentanti dell’Atletic Club Altamura, che fanno ormai gruppo da diverse manifestazioni. Si tratta del veterano Angelo Sardone, giunto alla sua 29^ maratona, Giuseppe Palasciano, altro stakanovista delle lunghe distanze, con già alle spalle 19 maratone e reduce, lo scorso 6 settembre, dal pellegrinaggio in bicicletta a Monte Sant’Angelo insieme agli amici del Team Leonessa Takler Ceglie Bike, Giuseppe Leone e Raffaele Tamborra. Sulla mezza distanza, invece, gareggeranno Giuseppe Ferrulli, altro rappresentante dell’Atletic Club Altamura e l’unico rappresentante dell’Happy Runners Altamura, Nicola Lauriero.
A proposito di Happy Runners Altamura, un gruppo sempre più nutrito di atleti, abbandonando le distanze più classiche, si sta dedicando da diverso tempo alle ultra maratone. La prossima, dal nome “3^ Run and Go Festival” andrà in scena in Puglia, precisamente a Putignano e vedrà in gara una dozzina di atleti altamurani che si divideranno su varie distanze. Ma di questo ne parleremmo più approfonditamente nelle prossime settimane, sempre sulle pagine di Altamurasport.it.

Sulmona 2015, torna una medaglia ad Altamura

Pasquale Vicenti
Pasquale Vicenti riporta ad Altamura una medaglia di atletica

Era dal lontano 2012 che Altamura non si regalava una medaglia alla manifestazione più bella della nostra federazione di atletica leggera.
Sulmona, con la sua pioggia e freddo, ci ha regalato un podio e una medaglia, grazie alla marcia. L’artefice si chiama Pasquale Vicenti, che con una perfetta gara sui 5 km (24:26 è il suo nuovo PB), conquista la seconda medaglia di sempre per l’Atletica Altamura. Rispetto al 2012 (Lorenzo Ninivaggi fu sesto), quest’anno il podio era atteso, ma la sua conquista è stata più complessa e difficile. Per questo il merito alla caparbia volontà di Pasquale che con un finale al cardiopalma ha conquistato l’ultimo gradino del podio Under16.
Grande gara e tecnica perfetta per Arcangelo Vicenti, giunto 14° in Italia e vicino al suo PB. In difficoltà per un vecchio problema al fianco Nicolò Mercadante che giunge dietro, ma pur sempre 20° in Italia.
L’esperienza per i ragazzi è stata fantastica, con una tre giorni pieni di tensione, gioco, amicizia, ma sopratutto, almeno per quanto riguarda chi vi scrive, Sulmona sarà ricordata come la manifestazione cadetti più piovosa della nostra piccola storia.
Arrivederci al futuro per questi tre marciatori, ormai prossimi alla nuova avventura nella categoria Allievi.