Archivi tag: Kick Boxing

Le selezioni “Oktagon” arrivano ad Altamura

AltamuraWarriors
La locandina dell’evento

Segnatevi questa data: domenica 26 marzo. Presso il palazzetto dello Sport della città murgiana, sarà in scena “Altamura Warriors – Wolf Fighting Championship”, evento fra i più importanti del sud Italia nel panorama delle arti marziali miste. La manifestazione, organizzata da Agostino De Rosa e dall’ASD Wolf Temple, con la collaborazione del Team altamurano di Giuseppe Cifarelli, promette di regalare emozioni e adrenalina in quantità, grazie ad una card pazzesca che vedrà ben due eventi nella stessa serata, un palcoscenico di 110 mq sul quale sarà montato un ring ed una gabbia Led Wall 6×3, il tutto contornato da luci fumo e fiamme, per uno spettacolo si preannuncia indimenticabile. A darsi battaglia fighter provenienti da tutta Italia e dall’estero e ciliegina sulla torta saranno i due atleti altamurani, allenati dal maestro Cifarelli: Paolo Incampo  e Domenico Lomurno che in un match valevole per le Selezioni Oktagon affronterà Alex Etoga del Team Kombat Sports.
Questa, comunque, la card completa della serata:
RING
– 1° match K1: Angelo Manicone vs Tba
– 2° match K1: Franklin Ci Papangelo vs Michael Garnye
– 3° match K1: Paolo Incampo vs Hemida Abdellaz
– 4° match K1 Selezione Oktagon: Domenico Lomurno vs Alex Etoga
GABBIA
– 1° match International Prestige Fight Roberta Zocco vs Morgane Delagnau
– 2° match Main Event: Francesco Nuzzi vs Claudio Iancu
Inoltre ci saranno dieci match con atleti semi-professionisti, tra i quali ci sono Francesco Paolicelli, Gimmy Hallulli, Mario Barone, Vito Gatti, Michele Clemente, Michelangelo Colangelo, più un torneo dilettantistico di due ore.
Insomma per gli appassionati degli sport da combattimento una scorpacciata da leccarsi i baffi.

MMA, ancora successi per i fighters altamurani

Lomurno-Incampo
Lomurno a sinistra, Incampo a destra

Continuano a mietere successi i fighters altamurani guidati dal maestro Giuseppe Cifarelli. Gli ultimi allori, in ordine di tempo, i lottatori altamurani li hanno conquistati qualche settimana fa ai campionati italiani Fight1, andati in scena appunto tra il 3 e il 5 giugno, durante la Fiera del Fitness di Rimini. A conquistare il titolo tricolore sono stati Domenico Lomurno e Paolo Incampo che si sono laureati campioni italiani fight code rules Classe A, rispettivamente per la categoria 63,5 kg e 67 kg. Per i due atleti altamurani, la vittoria non è mai stata in discussione. Grande soddisfazione, ovviamente, per il loro mentore, il maestro Giuseppe Cifarelli della New Diamond che, grazie ai suoi pupilli, raccoglie l’ennesimo successo per la sua palestra.
Grazie a questi ottimi risultati Lomurno e Incampo sono stati convocati per il la manifestazione “Cage Warrior IV”, in programma a Manduria il 9 luglio, durante la quale sosterranno dei match di qualificazione per le selezioni Oktagon 2017.

Kick Boxing, grande vittoria per Domenico Lomurno

Lomurno-Cifarelli
Domenico Lomurno e il mastre Giuseppe CifarelliKick

Grande vittoria quella ottenuta dal fighter altamurano Domenico Lomurno che, domenica scorsa, nel match clou dell’evento “Pro Kombat Fight Show 5”, andato in scena a Barletta e organizzato dal promoter MMA Fighters Elite Puglia e insegnante della Prokombat di Barletta, Francesco Curci, ha battuto ai punti il veterano Eros Rollo del Team Helios di Lecce, in un match valido per le selezioni 2017 “Oktagon”, torneo internazionale di sport da combattimento che ogni anno si svolge a Milano.
L’allievo del maestro Giuseppe Cifarelli, durante le cinque riprese da tre minuti, ha messo in mostra un’ottima tecnica di pugni, calci e ginocchiate, mettendo in seria difficoltà il più esperto avversario. Al termine del match, combattutissimo tra l’altro, i giudici hanno giustamente assegnato la vittoria al lottatore altamurano che, così, ha incassato un’altra bella e prestigiosa vittoria nella sua ancor breve carriera da professionista.
Per Lomurno, comunque, gli esami non sono terminati: dal 3 a 5 giungo sarà impegnato a Rimini per i campionati italiani assoluti, mentre a luglio combatterà a Manduria nell’evento del promoter MMA Fighters Fighters Elite Puglia, Giulio Morgante, denominato “Cage Warrior”.

Kick boxing, Domenico Lomurno campione italiano K1

Lomurno-Bruno
L’urlo di gioia di Domenico Lomurno

Continuano a mietere successi i fighters altamurani del Team Cifarelli. L’ultimo, in ordine di tempo, è il titolo italiano K1 PRO, al limite dei 67 kg., vinto lo scorso 7 febbraio da Domenico Lomurno contro il foggiano Michele Bruno, del Team Trioiani. L’atleta nostrano ha ottenuto il prestigioso alloro durante la manifestazione “Imperial in the ring”, svoltasi a Foggia.
I due atleti, da tutti attesi dopo i lunghi mesi di preparazione, non hanno deluso le attese regalando al pubblico un match avvincente dal punto di vista tecnico e ricco di colpi di scena. Nel primo dei cinque round previsti, a regnare è stato l’equilibrio, spezzato, negli ultimi secondi da Lomurno che, grazie ad alcuni colpi ben assestati, ha iniziato a portare dalla sua parte il match. La conferma è arrivata nella seconda ripresa, dominata dall’atleta altamurano che, grazie ad una combinazione di potenza, tecnica ed eleganza, ha fatto suo il titolo, costringendo il suo avversario, quando mancava poco al secondo gong, ad arrendersi per KO tecnico. Grande la soddisfazione del pubblico presente e soprattutto di Giuseppe Cifarelli, mentore di Domenico Lomurno che, con questa prestazione, ha confermato, qualora ce ne fosse bisogno, la sua caratura di grande fighters. La vittoria di questo incontro lo proietterà certamente verse altri e più prestigiosi titoli.
Il Team Cifarelli, comunque, non è solo Domenico Lomurno. Tra i migliori atleti c’è anche quel Paolo Incampo di cui vi abbiamo già parlato in passato e che molto presto tornerà a far parlare di sé. Inoltre il team altamurano, che, lo ricordiamo, fa base presso la New Diamond, è presente anche sul territorio di Gravina in Puglia presso la palestra dell’associazione sportiva Athena.

Gala Città di Andria, Altamura presente

OpenAndria
Foto di gruppo per il Team Matera

Si è svolto domenica 25 ottobre 2015 la sesta edizione Gala Città di Andria organizzata dal maestro Michele Sanzione, dirigente dell’associazione W.K.F. Il gala open ha presentato più di trenta match tra Kick Boxing, K-1 e Muay Thai, dieci incontri si sono svolti tra professionisti, il resto tra amatoriali.
Atleti locali e provenienti da tutta la regione hanno confermato le aspettative degli organizzatori e del numeroso pubblico presente, concedendo uno spettacolo ricco di colpi di scena, lasciando sempre con fiato sospeso gli spettatori. La manifestazione è stata di altissimo livello organizzativo e soprattutto tecnico: questa disciplina ormai sta crescendo sempre di più in Italia proporzionatamente a quello che sta crescendo a livello mondiale, le competizioni ad ogni edizione fanno record di presenze e questo può essere solo un bene per gli sport da combattimento ma soprattutto per lo sport in generale.
Alla bella serata all’insegna del rispetto ha partecipato anche il Team Matera, squadra di arti marziali altamurana allenata dal maestro Salvatore Matera. Gli altamurani che si sono esibiti nella disciplina del Muay Thai sono stati quattro, Alberto Specchia nella categoria pro e i giovanissimi e talentuosi Simone Micolli, Saverio Saluzzi e Gianluca Palasciano nella categoria amatoriali. Per il campione altamurano Specchia, l’incontro contro il conosciutissimo Loris Nakrbsikham è durato soltanto una ripresa. Alberto Specchia, infatti, ha dovuto abbandonare il match dopo soli pochi secondi per un vistoso taglio al naso, subendo così un ko tecnico. Per quanto riguarda gli altri atleti altamurani, Simone Miccoli è stato battuto ai punti in un macht equilibratissimo e combattuto fino all’ultimo secondo contro Cosimo Stranisci. Vince con un ko Saverio Saluzzi autore di un brillante incontro contro Michele Capuano. Per Gianluca Palasciano arriva una vittoria ai punti meritatissima nel match contro Federico Andriolo. Unica nota stonata per il Team Matera è l’infortunio dell’atleta pro Alberto Specchia che dovrà, purtroppo, saltare gli Europei a Budapest in programma l’8 novembre 2015.

“Altamura in the Ring” si avvicina

Inthering
La locandina della manifestazione

Si avvicina a grandi passi l’evento di kick boxing “Altamura in The Ring” che, domenica 25 ottobre vedrà la partecipazioni di alcuni dei migliori fighters italiani. A partire dalle ore 17,00, sul ring allestito nella palestra del Liceo Scientifico di Altamura, gli appassionati potranno assistere ad una ventina di incontri tra atleti dilettanti e a quattro match tra atleti professionisti. Il tutto reso possibile grazie all’organizzazione della palestra Dinamo GymPro Fighting Altamura del direttore tecnico Nico Giannuzzi che si è avvalso della collaborazione di Graziano Lassandro, presidente regionale WTKA e responsabile sud Italia del gruppo Pro Fighting.
Sopratutto tra i professioni, c’è grande attesa per vedere all’opera l’altamurana Paola Ninivaggi, tesserata per la Pro Fighting Santeramo che, nell’unico match in rosa, tra l’altro una rivincita, se la vedrà con la romana Rosmunda Avagliano. Ad aprire il clou della serata ci penseranno i pesi piuma Mimmo D’Elia e Gianmarco Donateo, seguiti dai pesi cruiser Donato Cotrufio e Eros Serio. Poi, come detto il match femminile e chiusura in bellezza con la sfida tra pesi super massimi Gianfranco Bianchi, della Pro Fighting Santeramo già challenger del prestigiosissimo circuito mondiale di kick boxing Superkombat e Vincenzo Merici del Team Stasi San Giorgio Jonico che, all’ultimo minuto, ha sostituito il moldavo Victor Gangan.
A fare da madrina alla manifestazione ci sarà Miriana Farella, Miss Puglia 2015 e finalista nell’ultima edizione di Miss Italia.

Intervista a Paolo Incampo e Giuseppe Cifarelli

Continua il nostro viaggio, a dire il vero appena iniziato, alla scoperta delle realtà sportive altamurane. Come vedrete video, oggi non vi portiamo nel solito palazzeto o nel soli campo sprtivo, ma in una palestra, quella della New Diamond, dove si allenato i lottatori di kick boxing del Team Cifarelli. A rispondere alle nostre domande il giovane campione Paolo Incampo e il suo maestro Giuseppe Cifarelli.

Intervista realizzata da Domenico Olivieri
Riprese e montaggio a cura di Leonardo Loporcaro

Kick Boxing, grande successo per lo stage del maestro Smeriglio

Il maestro Alessio Smeriglio osserva i suoi allieviAd organizzarlo il Pro Fighting Altamura di Giuseppe Cifarelli

Grande successo ha riscosso lo stage organizzato dal maestro Giuseppe Cifarelli del Pro Fighting Altamura con sede alla New Diamond, con il romano Alessio Smeriglio. Quest’ultimo, già allenatore di diversi atleti agonisti di ottimo livello, ha dapprima seguito la rifinitura degli atleti locali Domenico Lomurno e Paolo Incampo in vista dei loro impegni sportivi. Il giovane Lomurno, infatti, ha poi partecipato ad una sfida internazionale in Albania insieme ad altri atleti italiani selezionati per l’occasione.
Alle 17, dunque, nella palestra della scuola “Don Milani” di Altamura, si è cominciato con questo allenamento particolare dove sono stati analizzati temi tattici volti a sviluppare non solo la fase di attacco, ma anche la fase difensiva, ricercando sempre la cura dei particolari e dei dettagli che in incontri di alto livello, sono quelli che possono fare la differenza e che spesse volte, invece, vengono trascurati. Alla fine dell’allenamento tecnico/tattico si è passati alla sessione di sparring fra i partecipanti allo stage dove si è assistito ad ottimi scambi fra alcuni dei migliori atleti pugliesi.
Alla fine della sessione di sparring si è poi passati alle foto di rito.
Alla riuscita di questo pomeriggio di sport hanno ovviamente contribuito tutti i maestri che hanno collaborato: Graziano Lassandro, Benedetto Circhetta, Giovanni Casanova, Pietro Leo.