Archivi tag: Luigi Panarelli

Team Altamura, Panarelli: ”Obiettivo secondo posto, ringrazio questo gruppo”

Panarelli
Luigi Panarelli, nuovo allenatore del Team Altamura

Ecco le dichiarazioni del tecnico Gigi Panarelli, rilasciate al nostro ufficio stampa, per fare il punto su quest’ultimo scorcio di campionato.
Dopo la sosta pasquale è tempo di tornare in campo: domenica ospite al D’Angelo il Castellaneta. Che partita si aspetta?
“Si dici bene è tempo di rituffarci nel campionato che a questo punto vedo come un mini torneo di tre partite dove in tre ci contendiamo il secondo posto e più di tre squadre che devono ottenere la salvezza ed evitare i playout. Noi affrontiamo il Castellaneta, all’andata nonostante la bella gara e numerosissime palle gol non siamo riusciti a strappare la vittoria ed è questo un grande motivo per prenderci la vittoria a tutti costi”.
Come sta reagendo la squadra alle sue idee tattiche e di gioco?
“La squadra ed appunto i ragazzi mi seguono molto e colgo l’occasione di ringraziarli pubblicamente, mi hanno accolto bene ed insieme stiamo lavorando su particolari tattici, in buona sostanza in fase di possesso con più qualità nella gestione della palla e soprattutto sull’organizzazione delle palle inattive che per me sono molto importanti perché credo che le gare si vincono o si perdono per il 70 /80 % sui calci piazzati”.
Il secondo posto è un obiettivo ancora raggiungibile?
“Certo che ci crediamo al secondo posto e se non avessimo commesso delle ingenuità era già stato consolidato abbondantemente, ma non molliamo e faremo di tutto per ottenerlo perché è il minimo obiettivo per coronare la grande striscia positiva di risultati”.
Chi secondo lei sono le compagini più insidiose per la corsa play off?
“Le squadre che battaglieranno per i play off credo che sono quelle che attualmente ricoprono le posizioni utili per accedervi dunque quelle dal secondo al quinto posto, l’unica cosa che ancora non è definita è la posizione in classifica delle compagini interessate che sono tutte squadre che meritano i play off per quello che hanno fatto vedere nel corso del campionato, dal canto nostro rispettiamo tutte ma non temiamo nessuno, massimo rispetto, massima umiltà, ma siamo consapevoli della nostra forza”.

Altamura, Panarelli:”Ringrazio la società per questa opportunità”

Panarelli
Luigi Panarelli, nuovo allenatore del Team Altamura

Nell’ultimo turno di campionato il Team Altamura rifila il tris al Mesagne con le reti di capitan Cannito, Del Core e Armando Visconti. Pochi giorni prima dell’incontro c’è stato l’avvicendamento in panchina per i biancorossi con Luigi Panarelli che ha sostituito il dimissionario Onofrio Fino. “Era importante partire con il piede giusto e ci siamo riusciti – esordisce così Panarelli ai microfoni di Amica 9 TV nel post partita – devo innanzitutto ringraziare la società che mi ha dato la possibilità di iniziare questo nuovo per corso”.
A Panarelli che fino a qualche giorno fa era un componente della rosa giocatori della società murgiana, il cambio di ruolo di certo non lo impaurisce: “Devo dire che è successo tutto così velocemente, non nascondo che lasciare i panni da calciatore con alle spalle 21 anni di professionismo sicuramente non mi lascia indifferente, ma ora sono felicissimo di questa nuova avventura e mi godo questo momento”. Non era alla vigilia una sfida facile quella contro il Mesagne sia in virtù del buon campionato che la squadra gialloblu sta disputando sia delle pesanti assenze per squalifica che hanno colpito i murgiani (assenti Logrieco, Di Senso e Berardi), assenze però che vista la grande prova sfoderata non sono pesate: “In questa squadra ci sono 25 titolari – ribadisce Panarelli – al di là delle assenze oggi la loro mancanza non si è sentita per merito della grande prestazione di chi li ha sostituiti”.
I prossimi impegni vedranno impegnati Del Core e compagni prima a Grottaglie nel turno infrasettimanale di giovedì e poi domenica una sfida ad alta quota fra le mura del Tonino D’Angelo contro i salentini del Casarano degli ex Amato e Di Rito.

Team Altamura, Onofrio Fino si è dimesso

LuigiPanarelli
Luigi Panarelli, nuovo allenatore del Team Altamura

L’A.S.D. Team Altamura comunica che Mister Onofrio Fino ha rassegnato le proprie dimissioni per motivi esclusivamente e prettamente personali. Tutta la dirigenza e la società è estremamente rammaricata e dispiaciuta in virtù del grosso contributo che il tecnico ha dato alla società e alla squadra riuscendo a conseguire importanti risultati in classifica e ottime prestazioni sul campo. Il presidente e la dirigenza ringraziamo il tecnico per il lavoro svolto sino ad ora e gli augurano un futuro ricco di successi personali e professionali.
L’A.S.D. Team Altamura comunica che il nuovo tecnico che guiderà la formazione biancorossa sarà Luigi Panarelli, già componente della rosa che in virtù della sua esperienza, competenza e professionalità sarà in grado di guidare la formazione verso i traguardi prefissati, auguriamo dunque a Mister Panarelli un buon lavoro sia in vista della partita di domenica sia che per il proseguo del cammino in campionato.

Panarelli: “Stiamo lavorando alla grande, sembra di non stare in Eccellenza”

Lugi Panarelli
Luigi Panarelli insieme al presidente del Team Altamura

In ordine cronologico è stato uno delle ultime punte di diamante della campagna acquisti della formazione altamurana, si tratta di Luigi Panarelli, storica bandiera del calcio tarantino ex capitano proprio della formazione ionica, esperienza e qualità rappresentano le principiali caratteristiche del difensore tarantino che può annoverare tanti anni di professionisti alle spalle e diversi campionati di serie A e serie B. I microfoni dell’ufficio stampa del Team Altamura hanno raccolto le sue prime dichiarazioni da giocatore biancorosso.
Ciao Gigi, cosa ti ha spinto a firmare per l’Altamura?
“Mi ha spinto la serietà della proprietà, del Presidente Avv. Tina Dilena e in particolare di Vincenzo Dipalo, dal primo istante in cui ho parlato con lui non ho avuto dubbi persona rassicurante, determinata, ambiziosa e soprattutto vincente, mi ha trasmesso subito sicurezza e quindi non ho esitato un attimo, anzi”.
All’età di 39 anni con quali motivazioni e stimoli ti appresti ad affrontare questa stagione?
“Premetto che se a questa età continuo a giocare a calcio è perché le motivazioni e l’amore per questo mestiere non devono mancare per niente, detto questo, cercherò con la massima dedizione e professionalità di dare il mio contributo per far sì che i miei obbiettivi siano uguali a quelli della proprietà e cercare con la massima umiltà di far crescere i tanti giovani che ci sono all’interno della squadra”.
Come si prospetta secondo te il campionato di Eccellenza che ci appresteremo a seguire?
“Questo anno secondo me non ha niente da invidiare alla serie D sia per il blasone delle squadre, delle piazze e sia per i calciatori che compongono le compagini che formano il girone, ma dal canto nostro noi dobbiamo rispettare tutti ma temere nessuno”.
Come sta procedendo la preparazione e come stanno rispondendo le gambe?
“La preparazione procede alla grande, non conoscevo Mister Longo ma me ne avevano parlato bene e sto riscontrando che avevano ragione. Disponiamo di uno staff tecnico che ci fa lavorare molto bene e con professionalità sembra di non stare per niente in eccellenza, allenamenti tecnici – tattici mirati al gioco che vuole esprimere il Mister e la parte atletica curata dal Prof. Luigi Romano che non conoscevo e colgo l’occasione per fargli i miei complimenti personali per i modi innovativi che usa per far raggiungere a noi una condizione fisica ottimale”.
Infine, quali sono gli obiettivi che ti sei posto a livello personale?
“Gli obiettivi sono quelli identici alla proprietà e a tutti i miei compagni di squadra, calciatori di prim’ordine e di spessore che nelle loro carriere già hanno vinto e non solo in questo torneo ma anche in categorie superiori vedi Moscelli che ritrovo come compagno di squadra, ma anche Lorusso, Logrieco, Di Rito, Amato, Montrone, Di Senso, per arrivare a Cannito che se non fosse stato per degli infortuni non starebbe in queste categorie e che spero che al più presto torni nella categorie in cui merita di stare, poi so che la società in queste ora sta perfezionando un nuovo acquisto di grande spessore che darà un grosso contributo alla nostra causa. Infine posso promettere serietà e impegno e quando sarò chiamato in causa di onorare la maglia e di conseguenza l’intera città di Altamura, ai tifosi dico di seguirci e sostenerci abbiamo bisogno del cosiddetto dodicesimo uomo in campo”.

Team Altamura, arriva Panarelli

Lugi Panarelli
Luigi Panarelli insieme al presidente del Team Altamura

L’A.S.D.Team Altamura comunica la firma di un altro importante tassello per la formazione murgiana: si tratta del difensore Luigi Panarelli, giocatore il cui curriculum è ricco di tanti campionati professionisti con addirittura stagione nei campionati di serie A e serie B. Tarantino doc, ha disputato con la maglia della sua città ben 6 stagioni fra serie D e serie C. Per lui due stagioni in serie A con Napoli e Torino, in serie B con Andria, Torino, Crotone e Avellino, poi tantissime esperienze in giro per l’Italia fra serie C e serie D in prestigiose piazze come Teramo, Salerinata, Foggia, Cavese, Sorrento, Brindisi, Aversa Normanna, Gelbison e Grottaglie, mentre nella passata stagione ha vestito le maglie di Hellas Taranto prime e Gravina poi.
Insomma un altro elemento che si va ad aggiungere allo scacchiere di Mr.Longo che sta continuando la preparazione atletica con doppie sedute giornaliere.