Archivi tag: Olimpia Gioia

Basket, il big match va alla Federiciana

Federiciana-Olimpia
Un’azione di gioco

La classifica, molto corta, non permette di fare pronostici. La gara disputata domenica 29 tra Federiciana Altamura e Olimpia Gioia è tra quelle sfide che rientrano nella categoria big match, e le aspettative non sono assolutamente disattese.
La Federiciana parte subito in attacco, facendo comprendere che la sconfitta maturata nella gara di andata non è piaciuta agli altamurani e la voglia di riscatto è tanta. L’Olimpia Gioia, orfana del suo play titolare, Stano, non riesce ad organizzare al meglio le proprie azioni d’attacco, complice anche una fase difensiva della Federiciana che limita le giocate di un altro giocatore di buon livello come Ventura, che Coach Lorusso affida all’under Picerno. La difesa dell’under è asfissiante e l’esperto giocatore del Gioia mette a referto soli 7 punti. Il primo periodo si chiude con la squadra di casa in vantaggio per 18 – 13.
Nella ripresa, anche a causa del ritmo altissimo tenuto nei primi 10 minuti, le squadre rallentano e provano a ponderare meglio le azioni d’attacco. L’Olimpia riesce ad andare a segno con 11 punti, contro i 9 della Federiciana, ma il secondo quarto vede ancora i ragazzi di Coach Lorusso in vantaggio, di soli tre punti (27 – 24).
Si va al riposo lungo. I coach delle due formazioni comprendono che chi commette un errore in meno, potrà aggiudicarsi la gara. In attacco si fa molta attenzione a non perdere possessi importanti, ma la difesa deve lavorare il doppio per non consentire tiri semplici. La miglior difesa del campionato, quella della Federiciana, non vuole concedere assolutamente nulla, infatti quando mancano 3 minuti alla fine del terzo periodo, la formazione gioiese non ha segnato neanche un punto. Mancano 10 minuti alla fine e la Federiciana è ancora in leggero vantaggio (34 – 30).
Tutto sarà deciso nell’ultimo quarto. Infatti saranno 10 minuti durissimi per i giocatori di entrambe le società. Si affrontano a viso aperto, il punteggio è bassissimo e bisogna segnare per vincere la gara. L’Olimpia accelera e la Federiciana non si fa trovare impreparata, anche se subisce il sorpasso per un brevissimo periodo. Gli altamurani, dopo aver gestito per tutta la partita, non ci stanno a perdere avanti ad un pubblico che ha assistito ad una partita spettacolare. Ciaccia D. torna in campo con 4 falli. Anche se molto limitato in difesa, dà il suo preziosissimo contributo in attacco, mettendo a segno punti fondamentali negli ultimi secondi di gara. Le speranze di ottenere la vittoria da parte dell’Olimpia si infrangono sul ferro del canestro sbagliato in contropiede da parte di Lella che recupera una palla fondamentale quando mancano 15 secondi alla fine e la Federiciana è sopra di soli 3 punti. Finale di partita 47 – 43.
Quindi il big match è vinto dalla Federiciana che aggancia in testa alla classifica la stessa Olimpia e la Virtus Bitonto, sconfitta dal Minozzi Gioia nell’anticipo di sabato.
Il campionato è ancora lungo. La Federiciana deve ancora affrontare delle sfide importanti, e non può rilassarsi dopo una vittoria, seppur fondamentale anche dal punto di vista mentale. Domenica prossima altro big match, a Bitonto contro l’altra capolista: Virtus.

Federiciana non brillante, arriva la prima sconfitta

gioia-federiciana
I giocatori della Federiciana durante il riscaldamento

La serie positiva di vittorie della Federiciana Pallacanestro Altamura si interrompe alla quarta gara di campionato. Contro l’Olimpia Gioia, i ragazzi altamurani non riescono a dare continuità alla striscia positiva di vittorie ed subiscono una sconfitta.
La gara parte con il gioia subito aggressivo in difesa e preciso in attacco, ma dopo il parziale di 7-0, la Federiciana inizia a giocare chiudendo la maglia difensiva e lanciandosi subito in attacco dopo il recupero palla. Il primo tempo si chiude sul 12 – 13 per Altamura.
Il secondo quarto sembra essere la copia del primo. L’ingresso di Calia riesce a garantire l’extra possesso in attacco grazie ai rimbalzi, ma i ragazzi di Coach Lorusso trovano difficoltà nel mettere la palla nel canestro. Al riposo lungo si va sul punteggio di 24 – 26 per la Federiciana.
Al rientro, la Federiciana, mostra maggiormente le difficoltà del primo tempo: l’attacco non gira e per di più la difesa commette degli errori che danno la possibilità, al Gioia, di prendere un vantaggio corposo.  Infatti, con ben tre triple consecutive, la squadra gioiese si porta sul 41 – 31 quando mandano soli dieci minuti di gioco.
La Federiciana non ci sta a subire una sconfitta pesante e Coach Lorusso chiede di chiudere in difesa cercando di recuperare il maggior numero di palle per ripartire con azioni di attacco più attenti e proficue. Gli altamurani rientrano in campo con lo spirito giusto e fanno esattamente quanto chiesto dal proprio Coach. Per ben 5 minuti infatti, il Gioia, non mette a segno neanche un punto riportando il punteggio in perfetta parità: 41 pari. Ma quando il sorpasso si sta per concretizzare, l’Olimpia approfitta del bonus per andare in lunetta (degli otto punti segnati nell’ultimo quarto, ben 6 sono stati messi a segno attraverso i tiri liberi). La partita si conclude con il Gioia che batte l’Altamura 49 – 42.
Una sconfitta che non deve togliere entusiasmo alla Federiciana, visto che Domenica 20 Novembre, alle ore 17.30 presso il palazzetto in via Piccinni,  ci sarà lo scontro diretto con la Virtus Bitonto, squadra arrivata prima in classifica lo scorso anno, che ha sfiorato il passaggio in serie D. È una squadra molto organizzata, ma la Federiciana dovrà trovare la voglia di riscattare questa sconfitta per riprendersi il primo posto in classifica.