Archivi tag: Oltre ogni limite

Presentazione ASD Hasu

hasu1
La locandina dell’evento

Martedì 22 Novembre alle ore 19.30 nello splendido scenario del Teatro Mercadante di Altamura, sarà presentata l’Associazione sportiva ASD Hasu.
La parola “Hasu” ha origine giapponese: si riferisce ad un fiore orientale che ha il significato di “benessere”.
Il benessere è uno status mentale, uno stile di vita, una scelta: lo sport rientra a pieno in questa categoria.
Si tratta di un progetto fatto di idee innovative che si realizzeranno attraverso eventi di vario genere, con lo scopo principale di diffondere la cultura del benessere tramite lo sport e l’esercizio fisico.
Alla base delle attività da scegliere ci sarà sempre il rispetto di alcuni principi morali imprescindibili, come l’educazione sportiva, la motivazione, la passione, la lealtà, il rispetto del prossimo e tanto sano divertimento.
L’evento previsto per il 22 Novembre s’intitola “La felicità! Vivere per un sogno” e vedrà protagonisti tre grandi campioni sportivi:
Luca Mazzone, medaglia d’oro alle paraolimpiadi di Rio 2016;
Marco Amelia, campione del mondo ai mondiali di calcio di Germania 2006;
Salvatore Cannito, calciatore della Team Altamura.
Tre grandi uomini, tre grandi storie da raccontare. Infatti, l’evento vedrà un dialogo aperto da parte dei tre protagonisti con il moderatore, Nicola Calia, sulle scelte di vita che riguardano i singoli sportivi.
L’evento è stato organizzato in collaborazione con l’Associazione Onlus “Oltre ogni limite- Luigi Ladisi” e l’Associazione “Noi siamo Domi”, rappresentanti due sport (calcio e basket), due storie e due modelli di vita.

Calcio, il progetto CS Altamura riparte

CSAltamura
La locandina dell’evento

Sono passati alcuni mesi dalla sua scomparsa, ma la memoria di Angelo Colonna, storico presidente della CS Altamura, una delle realtà calcistiche più longeve della nostra città, continuerà a vivere in un progetto tutto nuovo che ha come obiettivo quello di diventare un serbatoio per tutte le squadre del territorio.
Si tratta di una scuola calcio che, portando avanti i colori della storica CS Altamura, unirà, in un’unica squadra, i migliori talenti di quattro scuole calcio già affermate: Pro Calcio Altamura, Avanti Altamura, Pellegrino Sport e Agon Club Altamura.
Si dovrebbe iniziare con una sola squadra, probabilmente della categoria allievi, che tenterà la scalata dai campionati provinciali. Se ne saprà di più domani 17 giugno alle ore 17, dopo la conferenza stampa di presentazione del progetto, conferenza che concluderà un dibattito, organizzato presso l’aula maglia del liceo “Cagnazzi” dall’Associazione “Oltre ogni limite – Luigi Ladisi”, dal titolo “Attività giovanile: quale futuro?”. Moderati dalla dottoressa Maria Bruno, interverranno Biagio Clemente, preside del liceo “Cagnazzi”, Giacinto Forte, sindaco della nostra città, Saverio Mascolo assessore con delega per lo sport e Giovanni Laterza, rappresentante dell’Associazione che organizza l’evento.

“Oltre ogni Limite,” domani il 1° Memorial Luigi Ladisi

MemorialLadisi
La locandina della manifestazione

Si terrà domani 28 maggio, presso il palazzetto dello spot di Via Piccinni ad Altamura, il 1° Memoria Luigi Ladisi, torneo di basket in onore del giovane scomparso ad inizio anno ed organizzato dall’associazione “Oltre ogni Limite“, sorta qualche mese con lo scopo di realizzare alcuni suoi sogni: beneficienza e sensibilizzazione per la lotta contro le malattie cardiache.
Perché un torneo di basket? Perché la pallacanestro è stata uno dei primi e più grandi amori di Luigi e, quindi, i suoi amici hanno deciso di organizzare questa giornata interamente all’insegna di questo sport.
A scendere per primi sul parquet, dalle ore 16,00, saranno i ragazzi di età compresa tra i 6 e i 18 anni, appartenenti alle tre società di pallacanestro altamurane, Sport è Vita, Basket School e Young basket Altamura che si alterneranno in incontri fino alle ore 20:00. Dopo, spazio ai più grandi con gli ex compagni di squadra di Luigi che si sfideranno tra di loro.
Inoltre, durante l’evento, in vista della Giornata Nazionale per la Donazione degli Organi, indetta per domenica, l’associazione allestirà, in collaborazione con l’AIDO Altamura un banchetto dove poter sottoscrivere la dichiarazione di volontà alla donazione di organi e tessuti.

“Oltre ogni Limite”, un’associazione nel ricordo di Luigi Ladisi

TorneoLadisi
Una simpatica foto per sottolinare l’importanza dei defibtrillatori

Sabato 2 aprile, presso una sala “Tommaso Fiore” del GAL di Altamura colma di gente, si è tenuta la presentazione dell’Associazione “Oltre ogni limite – Luigi Ladisi Onlus”, nata in ricordo di Luigi Ladisi, brillante ragazzo altamurano scomparso, a causa di un arresto cardiaco, la sera del 14 gennaio 2016.
Luigi era un ragazzo brillante che sapeva coniugare perfettamente le sue due più grandi passioni: lo sport e lo studio. Laureato lo scorso luglio in Medicina, Luigi era un gran giocatore di basket e appassionato di calcio.
Questa era la caratteristica che più di tutte lo contraddistingueva e che più volte durante l’evento è stata rimarcata dai suoi amici Marco Gesualdo e Carlo Menzulli, dalla moderatrice Maria Bruno, dal professor Leonardo Denora, e dal suo coach di una vita, Giovanni Laterza.
Ma il fatto che Luigi fosse un ragazzo fuori dal normale è emerso anche dalle testimonianze degli altri relatori. Il Preside della scuola di Medicina di Bari, Loreto Gesualdo, ha sottolineato quanto Luigi fosse interessato alla cura delle persone e in special modo delle popolazioni più bisognose come quelle africane. “Studiate perché avremo bisogno di tutta la vostra intelligenza” era una delle sue frasi preferite e di cui ne aveva fatto uno stile di vita. Proprio in questi giorni Luigi sarebbe partito in Etiopia per una missione umanitaria e pur sapendo che sarebbe stata “amara”, come spesso raccontava ai suoi amici, non vedeva l’ora di rimboccarsi le maniche e mettersi a disposizione del prossimo.
Il presidente dell’AIDO di Altamura, Nicola Disabato, ha invece descritto la determinazione con la quale Luigi si è impegnato nella raccolta di dichiarazioni di volontà per la donazione degli organi. È stato in grado di diffondere questo delicato tema tra i suoi amici e grazie anche a lui Altamura è oggi una delle città pugliesi più attive su questo fronte.
L’evento è stato anche un’occasione per sancire una forma di collaborazione con le associazioni “Amici del Cuore” di Altamura e di Bitonto. Sono infatti intervenuti i rispettivi presidenti, Chiara Colonna ed Andrea Ricci.
L’evento è proseguito con un’interessante lezione teorica tenuta da Giovanni Mastrandrea, anestesista e rianimatore presso l’ospedale Fabio Perinei e una lezione pratica in cui si è spiegata la fondamentale importanza del defibrillatore da parte di Giuseppe Scarabaggio, membro dell’Associazione Misericordie di Bitritto.
Durante la presentazione sono stati anche enunciati gli obiettivi che l’associazione si propone di raggiungere. La città di Altamura sarà resa cardio protetta grazie alla donazione di defibrillatori e all’organizzazione e promozione di corsi Blsd. Un primo passo è stato già effettuato con la donazione di due defibrillatori che saranno installati presso il Liceo Classico, istituto che ha formato Luigi, e presso la piazzetta degli atleti che si trova dietro la stazione e che è altamente frequentata da atleti agonisti e non.
Proseguiranno gli impegni che Luigi aveva cominciato e cioè relativi all’Aido e alla beneficenza verso le popolazioni più bisognose e per cui sono già stati intrapresi dei contatti. Sarà inoltre messa a disposizione una borsa di studio per le scuole superiori di Altamura.
Domenica 3 aprile, in occasione del 26° compleanno, gli amici hanno voluto ricordare Luigi organizzando un torneo di calcio a 5 in cui si sono affrontate 8 squadre, interamente composte da suoi amici. È stata una giornata emozionante caratterizzata da sana competizione, Fair Play e divertimento, proprio come Luigi avrebbe voluto.

Qui di seguito i servizi realizzati da Made in Murgia e da Tele Appula:

Associazione “Oltre ogni limite”, oggi la presentazione

AllStarGame
Alcuni giocatori mostrano la maglietta commemorativa di Luigi Ladisi

Dopo la presentazione del libro di Gianni Rivera, la sala “Tommaso Fiore” del GAL Terre di Murgia, questo pomeriggio ospita un altro evento. Alle ore 18,30, infatti, sarà presentata alla cittadinanza l’associazione ONLUS “Oltre ogni limite”, costituitasi lo scorso 10 marzo, in onore di Luigi Ladisi, giovane laureato in medicina, nonché giocatore di pallacanestro, scomparso prematuramente a seguito di un infarto.
L’associazione è nata con l’obiettivo di continuare a percorrere la strada tracciata dal giovane, fino alla realizzazione degli obiettivi prefissatisi, soprattutto nell’ambito della beneficenza.
Dopo i saluti del Sindaco Giacinto Forte, interverranno Marcantonio Gesualdo e Carlo Menzulli (Oltre Ogni Limite), Leonardo Denora (Docente Liceo Classico “Cagnazzi”), il prof. Loreto Gesualdo (Presidente della Scuola di Medicina di Bari), Giovanni Laterza (Coach Asd Libertas Basket Altamura), Nicola Disabato (AIDO Altamura), Andrea Ricci (Associazione Bitontina Amici Del Cuore -Giuseppe Albi), Giovanni Mastrandrea (Anestetista Rianimatore), Lidia Scarabaggio (“Misericordia” di Bitritto).
A conclusione della conferenza sarà donato alla comunità un defibrillatore, acquistato dagli “Amici del Cuore” di Bitonto, e saranno esposte le tecniche base (teoriche e pratiche) di primo soccorso. Infine, sarà presentato il primo evento di beneficenza realizzato dall’Associazione, intitolato “Buon Compleanno Luigi”, un torneo di calcio a 5 che si terrà presso il centro sportivo “Pellegrino Sport” con inizio alle ore 14,30.
Il ricordo di Luigi Ladisi è stato portato anche sul parquet, non solo dai suoi ex compagni di squadra della Libertas e dalla Federiciana, ma anche durante lo scorso All Star Game del Basket pugliese, andato in scena lo scorso 25 marzo a Monopoli. I giocatori delle due squadre, in rappresentanza della serie C e della serie D, sono scesi in campo indossando una maglietta commemorativa.