Archivi tag: Serie C2

La Pellegrino Sport C5 vince soffrendo

pe900x675
La squadra da mister Maremonti per il time-out

Dopo la débâcle della prima giornata di campionato, la Pellegrino Sport C5 conquista il quarto risultato utile consecutivo battendo, al fotofinish con il risultato di 2-1, lo Sport Five Putignano. Seppur dominando dal primo minuto di gara all’ultimo, gli altamurani vanno sotto ma nel finale riescono a ribaltare il risultato grazie ad una doppietta di Dileo Danilo.
Con la partenza di Pestrichella e gli infortuni dell’ultima ora capitati a capitan Gramegna e Sardone, mister Maremonti deve fare reinventarsi tutto e schiera Lombardi tra i pali, Montemurno in cabina di regia con Tancredi e Mercadante a supporto di Maino, schierato nella posizione di pivot. Il primo tempo, assolutamente poco brillante e avaro di azioni degne di nota, è un monologo della squadra altamurana, che però, pur tenendo in mano il pallino del gioco non riesce a sbloccare lo 0-0 iniziale. Gli unici che ci provano da fuori sono Tancredi e Mercadante ma Piccinni fa buona guardia e non rischia mai niente deviando tutto quello che arriva dalle sue parti in calcio d’angolo.
Anche nel secondo tempo la Pellegrino Sport C5 schiaccia nella propria area gli avversari ma a differenza del primo riesce ad essere più pericolosa, anche perché quasi sempre costretta a dover ribaltare il risultato. Al 35’ Maino impegna severamente Piccinni con un tiro dalla distanza e, sulla conseguente ripartenza, Detomaso gela tutti segnando la rete del momentaneo 0-1. Gli uomini di Maremonti, innervositi dalla rete degli ospiti, provano a pareggiare immediatamente ma il palo nega la gioia del gol a Santacroce. Lo Sport Five Putignano si chiude bene e a Montemurno e compagni non riesce l’ultimo passaggio, quindi si limitano a tiri da lontano. Il pareggio arriva al 52’ grazie ad un tiro di Dileo D., imbeccato da Montemurno, che si infila sotto la traversa sulla destra di Piccinni. Negli ultimi otto minuti di gara mister Maremonti si gioca la carta del quinto uomo di movimento e, a soli due minuti dalla fine, questa scelta gli da ragione: dopo una lunga azione, Maino, dalla sinistra, serve al centro per Dileo D. che realizza la sua doppietta personale che vale il 2-1 definitivo.

PELLEGRINO SPORT C5 – SPORT FIVE PUTIGNANO   2-1

PELLEGRINO SPORT C5: Lombardi, Dileo M., Maino, Dileo D., Gramegna F., Santacroce, Gramegna M., Ciccimarra, Montemurno, Tancredi, Mercadante, Carone.  All. Maremonti.
SPORT FIVE PUTIGNANO: Piccinni, Mangini, Dilauro, Mastrangelo, Laira, Detomaso, Manelli, Delfine, Schittini, Romanazzi, Donvito, Notarnicola. All. Mastrogiacomo.
ARBITRO: Luigi Musci della sezione di Molfetta.
FALLI: 1-3 pt, 3-3 st.
RETI: 35’ Detomaso (SF), 52’ Dileo D. (PS), 58’ Dileo D. (PS).
AMMONITI: Montemurno (PS), Manelli (SF).
RECUPERO: 1’ pt, 2’ st.

Pellegrino Sport C5, così non va

pel900x675
Pellegrino Sport C5

Ricomincia il campionato di serie C2 e la Pellegrino Sport C5 affronta nella prima gara di campionato il Deportivo Giovinazzo. Dopo l’ inaspettata eliminazione dalla Coppia Puglia ad opera dei cugini dell’ Alta Futsal, gli uomini di mister Maremonti vorrebbero iniziare al meglio il campionato.
In campo scende il quintetto base composto da Angelastri  tra i pali, Gramegna, centrale, Mercadante e Tancredi laterali e Pestrichella pivot. Il Deportivo Giovinazzo risponde con Sinesi in porta, Tridente centrale, Bonvino e Deliso sugli out laterali a supporto di Piscitelli. Pellegrino Sport C5 subito in attacco con Pestrichella che nel giro di due minuti impegna Sinesi, prima con una conclusione dalla destra e poi con un tiro in area. All’ 8’ ancora Pestrichella, dopo aver rubato palla a Grosso, avanza fino al limite dell’area ma Sinesi in uscita ferma tutto. Solo un minuto più tardi passa in vantaggio la squadra altamurana, fa tutto Montemurno che sulla sinistra supera un avversario con un doppio passo, mette in mezzo per Tancredi e per lui è un gioco da ragazzi spingere la palla in rete. Al 13’ il solito Pestrichella sfiora il raddoppio quando colpisce la traversa dopo una respinta del portiere ospite. Anche il Deportivo Giovinazzo si fa vedere in avanti, Ignomiriello tira da destra, Montemurno la palla e Angelastri salva in corner il tiro velenoso. La squadra altamurana spreca una ghiotta occasione per portarsi sul 2-0 al 18’ quando il portiere Angelastri si fa parare dal suo collega il rigore decretato dal direttore di gara.  Pellegrino Sport C5 ancora sfortunata e sprecona quando capitan Gramegna tutto solo , servito col contagiri da Santacroce, spara alto sulla traversa. dante. L’ultimo brivido del primo tempo è per la squadra altamurana: Mercadante, sostituendosi ad Angelastri, salva la palla sulla linea in scivolata e il primo tempo si chiude sull’ 1-0, risultato che sta decisamente stretto agli uomini di Maremonti.
Il secondo tempo è una vera e propria beffa per Gramegna e compagni, che non riescono ad imporre il loro gioco come fatto nella prima frazione di gioco, e subiscono la reazione avversaria. Al 36’ Angelastri salva in angolo un tiro insidioso dalla distanza di Bonvino e al 43’ Mercadante lascia i suoi in inferiorità numerica facendosi espellere per doppio giallo. Proprio sul calcio di punizione scaturito dal fallo dell’altamurano, Grosso beffa Angelastri e pareggia i conti. La Pellegrino Sport C5 perde la testa e subisce anche la rete dell’ 1-2 ancora con Grosso, che scappa solitario in contropiede e infila Angelastri in uscita. Ancora Grosso, imprendibile, sfiora il tris in due occasioni ma prima tira alto da buona posizione e poi viene fermato dal miracoloso intervento di Angelastri che salva la sua squadra dalla capitolazione. Mister Maremonti prova la carta del quinto uomo di movimento ma riesce a creare poco o quasi nulla, solo Pestrichella trova il tiro in due occasioni ma Palmiotto, subentrato all’infortunato Sinesi, sventa senza particolari problemi.
La gara si chiude con il Deportivo Giovinazzo che torna a casa con i tre punti e con la squadra altamurana che deve fare il mea culpa per le occasioni sprecate nel primo tempo. La Pellegrino Sport C5 è una squadra costruita per tentare il salto di categoria e deve subito ritrovarsi perché dopo l’eliminazione dalla Coppa Puglia e questo inizio in salita in campionato si può perdere la consapevolezza dei propri mezzi , che sicuramente ci sono e sono anche buoni.

PELLEGRINO SPORT C5 – DEPORTIVO GIOVINAZZO  1-2
PELLEGRINO SPORT C5: Angelastri, Gramegna, Dileo, Maino, Mercadante, Sardone, Di Leo, Santacroce, Pestrichella, Montemurno, Tancredi, Carone. All. Maremonti.
DEPORTIVO GIOVINAZZO: Sinesi, Tridente, Deliso, Bavaro, Debiase, Ignomiriello, Grosso, Bonvino, Pazienza, Berardi, Piscitelli, Palmiotto. All. Depalma.
RETI: 9’ Tancredi (PS),43’Grosso (DG), 45’ Grosso (DG).
FALLI: 3-3 pt, 3-1 st.
AMMONITI: Gramegna (PS),Ignomiriello (DG), Debiase (DG)
ESPULSI: Mercadante (PS)
RECUPERO: 2’ pt, 3’ st.

Alla Pellegrino Sport C5 va il primo derby stagionale

pes-900x675
Pestrichella esulta sotto la gradinata dopo il gol

Vittoria di misura per la Pellegrino Sport C5, che si aggiudica il primo derby stagionale contro l’ Alta Futsal. Come tutte le gare che inaugurano una nuova stagione, non è stata bellissima e a ritmi elevati ma ha comunque divertito i presenti. Risultato che sta stretto Pellegrino Sport C5, viste le strepitose parate di Moramarco in serata di grazia, e che lascia aperto a qualsiasi ipotesi il discorso qualificazione.
Lo starting five scelto da mister Maremonti vede Lombardi tra i pali, Gramegna centrale, Mercadante e Tancredi laterali e Montemurno nei pressi dell’area avversaria. Dall’altra parte mister Capozza si affida alla vecchia guardia composta da Moramarco, Bardaro e Arduo affiancati dai nuovi acquisti Livrieri e Cornacchia. Subito in attacco la Pellegrino con un imbucata di Gramegna per Tancredi, al 2’, ma Moramarco in uscita ferma tutto. Ancora Moramarco che nel giro di due minuti ferma prima un tiro di potenza di Mercadante al 13’, poi una girata in area di Pestrichella qualche minuto dopo. L’ Alta Futsal rinuncia alla fase offensiva e aspetta l’avversario tutta chiusa nella sua metà campo, cercando di pungere sfruttando qualche ripartenza. Al 20’ Bardaro mura un tiro di Tancredi e fa ripartire i suoi in contropiede, serve Stano che dalla sinistra mette un bel pallone in area per Di Tommaso che spreca tutto tirando alto. In cerca del vantaggio Gramegna e compagni provano ad alzare il pressing ma Moramarco fa muro davanti alla sua porta e sventa prima un’ incursione di Pestrichella, poi un tiro al veleno di Maino. Proprio all’ ala ex Alta Futsal capita l’occasione più ghiotta del primo tempo: Pestrichella salta un avversario sulla destra e scarica al centro per Maino, sul suo tiro a botta sicura si avventa il solito Moramarco che gli strozza l’urlo in gola.  L’ultima emozione del primo tempo è il tiro libero assegnato alla Pellegrino Sport C5 ma Gramegna tira alto e si chiude a reti inviolate.
Al primo tempo vibrante e ricco di occasioni segue un secondo tempo alla camomilla avaro di emozioni. La prima conclusione a rete degna di nota arriva al 51’ con Tancredi che mette la palla in diagonale sul secondo palo e Pestrichella che arriva con un attimo di ritardo e l’azione sfuma.  Anche l’ Alta Futsal si fa vedere con Casalino che effettua un tiro da fuori molto pericoloso ma la risposta di Lombardi arriva puntuale e la palla finisce in angolo. Al 54’ Arduo ruba palla, parte in contropiede ma sbaglia clamorosamente il passaggio per Casalino tutto solo e il possibile match point sfuma.  Anche Laddaga ci prova dalla distanza ma il suo tiro è da dimenticare. La partita si sblocca al 57’ grazie alla premiata ditta MontemurnoPestrichella, il primo semina il panico sulla destra, il secondo raccoglie un passaggio con deviazione e accompagna la palla nella rete sguarnita. L’ultimo brivido della gara lo regala il portiere della Pellegrino Sport C5 Lombardi quando sbaglia un passaggio regalando palla agli avversari, che cincischiano e buttano alle ortiche il regalo del portiere gravinese. La partita finisce con la vittoria per 1-0 dei ragazzi di mister Maremonti, ma entrambe le squadre devono ancora lavorare per dimostrare il loro valore nel  campionato ormai alle porte.

PELLEGRINO SPORT C5 – ALTA FUTSAL  1-0
PELLEGRINO SPORT C5: Lombardi, Gramegna, Maino, Mercadante, Sardone, Di Leo, Santacroce, Pestrichella, Montemurno, Tancredi, Carone.
ALTA FUTSAL: Moramarco, Di Tommaso, Livrieri, Arduo, Chironna, Casalino, Cornacchia, Sardone, Laddaga, Bardaro, Stano, Lillo.
ARBITRO: Massimiliano Tatulli della sezione di Molfetta.
RETI: 57’ st Pestrichella (PS).
FALLI: 3-6 pt, 4-3 st.
AMMONITI: Pestrichella (PS), Arduo, Laddaga (AF)
RECUPERO: 1’ pt, 1’ st.

Gramegna carica i suoi: “ Io voglio solo vincere, il resto non conta “

gram-900x675
Il capitano Gramegna con il compagno di squadra Santacroce

Ancora poco più di quarantotto ore di pazienza e anche per la Pellegrino Sport C5 avrà ufficialmente inizio la tanto attesa stagione sportiva 2016/17. Si parte proprio mercoledì 12 ottobre con la gara di andata del primo turno di Coppa Puglia contro i cugini dell’ Alta Futsal. Entrambe le squadre altamurane parteciperanno al campionato di serie C2 che partirà, invece, sabato 22 ottobre alle ore 16.00. La squadra del patron Marco Pellegrino è cambiata molto nel corso del mercato estivo, mantenendo comunque l’ossatura della scorsa stagione che ha raggiunto i playoffs promozione. A presentare la nuova stagione, ai nostri microfoni, è il capitano Michele Gramegna che ci racconta tutto in una intervista fiume.
Michele, per prima cosa facciamo un piccolo passo indietro e torniamo a qualche mese fa. Se dovessi descrivere lo scorso campionato con un aggettivo, quale sarebbe e perché?
L’ aggettivo che per me più si addice al nostro scorso campionato è multiforme. Non nascondo che l obbiettivo dello scorso anno era quello di vincere il campionato, ma vuoi per la Coppa Puglia (competizione nella quale siamo arrivati quasi fino in fondo) vuoi per la panchina corta che avevamo, non siamo riusciti a portare a casa quello che desideravamo tanto. L’epilogo non è stato da buttar via, un secondo posto che però lascia l’ amaro in bocca vista la partenza sprint e il valore della nostra squadra. Ho scelto l’aggettivo “multiforme” e non “deludente” solo perché nello sport ci sono tante variabili e penso che le sconfitte servono a rafforzarti e ti permettono di mettere quel pizzico di cattiveria in più che ci è mancata nel finale di stagione. ”
In estate ci sono state partenze e nuovi arrivi, il bilancio è positivo o negativo?
La nostra è una squadra formata prima di tutto da amici, ragion per cui il gruppo ha risentito un po’ delle partenze ma, nello stesso tempo, ha accolto i nuovi arrivi a braccia aperte, facendoli sentire come in una vera famiglia. La società ha fatto innesti mirati quindi penso che il livello si sia ulteriormente alzato rispetto allo scorso anno. ”
Da buon capitano, quale sei,  vuoi presentarci i nuovi arrivati?
 “ Sinceramente credo che non abbiano bisogno di grosse presentazioni, molti di loro giocano a questo sport da tempo e li conoscono tutti, comunque provo a farlo. Quello con maggiore esperienza, anche in categorie superiori, è Giuseppe Mercadante, laterale dalle spiccate doti tecniche e tattiche, quasi un allenatore in campo. Vantano esperienze importanti anche il portiere gravinese Michele Lombardi,  che è una sicurezza tra i pali e Giuseppe Sardone, centrale dal gol facile. Dall’altra squadra altamurana sono arrivati Francesco Maino, laterale velocissimo che farà ammattire le difese avversarie, e  Danilo Di Leo che può permettersi di giocare in più ruoli viste le sue qualità tecniche e umane. Infine c’è il giovanissimo Michele Di Leo dal quale ci aspettiamo che faccia bene già da questa stagione. ”
Quanto pensi sia cambiata la squadra rispetto allo scorso campionato?
Credo che sia cambiata abbastanza e  che ci siamo ulteriormente rafforzati in tutti i reparti ma, come sappiamo tutti,  solo il campo lo potrà dire con certezza.“
Osservandovi dall’ esterno si ha la sensazione che lavorate tanto ma che vi divertite allo stesso modo, è così?
 “ E’ vero, lavoriamo e allo stesso tempo ci divertiamo anche perché, come ho detto prima, siamo una famiglia e come in ogni famiglia cerchiamo di passare molto tempo insieme, sia in campo che fuori.
Di sicuro la rosa è più ampia, qual’ è il vostro obiettivo principale?
 “L’ obbiettivo è sempre lo stesso, vorremmo arrivare il più in alto possibile per poter realizzare il sogno che si chiama serie C1. Nascondersi non servirebbe a nulla e noi siamo pronti e mettercela tutta e a lottare su ogni pallone. Naturalmente non disdegniamo neanche la Coppa Puglia e, vista la rosa più ampia, proveremo ad arrivare in fondo anche a questa competizione. “
Quali pensi siano le squadre che lotteranno per la promozione?
Premettendo che non mi informo molto sulle altre squadre, ho letto sul web che un po’ tutte si sono rinforzate ma credo che le più pericolose siano Just Mola, Noci C5, Velo Club Adelfia e Sporting Bari. “
Si parte mercoledì con la Coppa Puglia, è già tempo di derby?
“ Proprio così, anche quest’ anno si parte con il derby altamurano, spero sia una partita dove a trionfare sia lo sport e spero si giochi in un palazzetto stracolmo di gente. Come lo scorso anno nessuno vorrà perdere e i nostri “cugini” venderanno cara la pelle ma noi non ci tireremo sicuro indietro e proveremo a portare a casa la prima vittoria stagionale. “
Lo scorso anno avete dimostrato di essere superiori ai cugini dell’ Alta Futsal, sarà così anche quest’anno?
“ E’ difficile dire adesso se effettivamente riusciremo a riconfermarci allo stesso livello dello scorso anno ma spero sia così. Per me va bene anche se loro arrivano secondi, ma in questo caso noi dobbiamo arrivare primi e vincere il campionato. Io voglio solo vincere, il resto non conta. “
Altamurasport.it ti lascia lo spazio per dire quello che vuoi, il microfono è tutto tuo.
“ Innanzitutto ci tengo a ringraziare la redazione di altamurasport.it  per il bel lavoro profuso che fa crescere questo sport giorno dopo giorno, poi colgo l’ occasione per invitare tutti i tifosi ed appassionati di futsal per mercoledì ore 21.00  al PalaPiccinni di Altamura. Infine ci tengo a salutare tutti i miei ex compagni di squadra e auguro a loro un grosso in bocca al lupo per la nuova stagione. P.S. Forza Pellegrino Sport C5 ! “

Pellegrino Sport C5, al via la nuova stagione

pellegrinoamichevoli
La Pellegrino Sport in amichevole (ph. Pasquale De Palma)

Con il campionato ormai alle porte, la Pellegrino Sport C5 ha già iniziato la preparazione atletica da ben due settimane, sotto la guida del mister Maremonti. Dopo un mercato che ha visto volti nuovi aggregati al gruppo e qualche addio, il tecnico altamurano, con l’aiuto del preparatore atletico Antonio Ragone, ha messo alla frusta i suoi con allenamenti giornalieri di due ore e riposo domenicale.
In queste settimane la squadra altamurana ha partecipato a ben due amichevoli, entrambe presso la Tensostruttura di Matera. In occasione della prima uscita la Pellegrino Sport C5 si aggiudica un triangolare, di venti minuti a partita, contro gli Amici Del Borgo Matera, squadra iscritta alla C1 Lucana, vincendo per 4 a 0, e contro la Shaolin Soccer U21, vincendo 3 a 0.
Dopo i pesanti allenamenti e una condizione fisica ancora non al top, nella seconda uscita i ragazzi di Maremonti hanno perso contro la Futura Matera, altra squadra della serie C1 Lucana. L’ultima amichevole vedrà i ragazzi altamurani sfidare ancora una volta gli Amici del Borgo sabato 24 settembre presso i campetti Pellegrino.
La squadra, a detta dei due nuovi arrivati Danilo Dileo e Francesco Maino, raggiunti dalla nostra redazione e ai quali va il nostro ringraziamento per la preziosa collaborazione, è fiduciosa per la nuova stagione che inizierà i primi di ottobre in Coppa Puglia ed è pronta a ripetersi dopo il secondo posto dello scorso anno, e la mancata promozione in C1 causa la sconfitta ai play-off contro il Noci Calcio a 5.
Quindi non resta che aspettare l’inizio della stagione ufficiale. Nel frattempo la redazione di Altamurasport augura alla società un buon campionato.

Pellegrino Sport C5, svanisce il sogno promozione

Pellegrino-Palo
Pellegrino Sport: foto di squadra

Sembra portare bene agli avversari della Pellegrino Sport C5 il PalaPiccinni che, dopo Futsal Donia in Coppa Puglia e il Dream Team Palo del Colle in campionato, fa da location anche ai festeggiamenti del Noci C5. Una gara abbastanza equilibrata, con le due squadre che si sono affrontate a viso aperto sin dalle prime battute ma che ha visto vittoriosa la squadra di mister Piangivino con il risultato di 2-4. Seppur per due volte in vantaggio, la Pellegrino Sport si è fatta prima raggiungere e poi superare, gli ultimi cinque minuti sono un assedio in area ospite ma il portiere, autentico eroe di giornata, dopo le ottime parate segna la rete che chiude la gara.
Pronti via e il Noci C5 va vicino al vantaggio con Luisi che, approfittando di  un regalo di Montemurno, calcia in porta da buona posizione e colpisce il palo esterno. Ci provano anche De Giorgio e Pace ma Sardone devia in angolo entrambi i tiri  con parate plastiche. Pestrichella scarica per Gramegna che arriva alla conclusione in spaccata ma Nitti è bravo a chiudere lo specchio e a sventare la minaccia. Al 18’ lo stesso capitano altamurano imbuca al centro per Pestrichella che, spalle alla porta, aggancia, si gira su se stesso e con un sinistro fulmineo batte Nitti e porta in vantaggio la Pellegrino Sport C5. La risposta ospite è immediata con Notaristefano che, aggancia un lancio lungo di Luisi e, con un tiro al volo in diagonale, batte imparabilmente Sardone. Pestrichella ci prova ancora su schema da calcio d’angolo ma Nitti si supera e gli nega la rete del nuovo vantaggio. Al 24’ gran tiro dalla distanza di Giordano che, complice una deviazione volontaria di Pestrichella, esce sul fondo a pochi centimetri dal palo a portiere battuto. A pochi minuti dal duplice fischio, azione personale del solito Pestrichella che si accentra e dai dieci metri tira mettendo la palla all’angolino basso sulla sinistra di Nitti. Il primo tempo non regala altre emozioni e si chiude con gli altamurani avanti per 2-1.
Dopo soli tre minuti dall’inizio della ripresa il Noci C5 perviene al pareggio grazie ad calcio di punizione di Pace che finisce in rete anche grazie alla gentile collaborazione di Sardone e barriera altamurana piazzati davvero male. La squadra altamurana fatica a reagire e al 39’ subisce la rete del vantaggio ospite ad opera di Sportelli che, si avventa sulla respinta corta di Sardone su tiro di De Giorgio e deposita in rete facilmente. A metà tempo De Giorgio, tutto solo contro Sardone, spreca malamente tirando tra le braccia del portiere altamurano. Ci prova ancora Pestrichella dopo uno scambio veloce con Falcicchio ma il pivot altamurano alza troppo il tiro e spreca da buona posizione. La Pellegrino Sport C5 prova ad attaccare a testa bassa anche con lo schema del quinto uomo di movimento ma la manovra risulta lenta e confusa anche a causa della stanchezza. Al 54’ Gramegna imbecca al centro area Falcicchio tutto solo ma il laterale altamurano butta al vento l’occasione passando la palla a Nitti che ringrazia. Gli altamurani vanno ancora vicini al pareggio ma, sul tiro a botta sicura di Falcicchio, è De Giorgio a salvare sulla linea e le speranze di pareggiare diminuiscono. Nel primo minuto di recupero Nitti blocca la palla sul tiro di Tancredi e direttamente dalla sua porta segna la rete del definitivo 2-4 e va ad esultare sotto la gradinata.
Con questa sconfitta casalinga finisce ufficialmente la stagione agonistica 2015/16 della Pellegrino Sport C5, adesso è tempo di riposare e di cominciare a programmare l’anno che verrà. A questa squadra bisogna fare solo i complimenti perché ha fatto grandi cose arrivando in fondo a tutte le competizioni, seppur con una rosa numericamente non proprio adeguata. Sicuramente da qui si può ripartire e, con qualche ritocco sul mercato, siamo certi che può far ancora divertire tifosi e appassionati altamurani

PELLEGRINO SPORT C5 – NOCI C5  2-4

PELLEGRINO SPORT: Sardone, Pestrichella, Gramegna M., Tancredi, Falcicchio, Gramegna F., Santacroce, Angelino, Giordano, Montemurno, Carone, Angelastri.  All. Maremonti.
NOCI C5: Nitti, Castellana, Notaristefano, Recchia, Sgobba, Pugliese, D’ Onghia, Sportelli, Luisi, De Giorgio, Pace, Casulli.  All. Piangivino.
ARBITRI: Francesco Corrado della sezione di Brindisi e Amedeo Lacalamita della sezione di Bari.
RETI: 18’ Pestrichella (PS), 20’ Notaristefano (NC), 27’ Pestrichella (PS), 33’ Pace (NC), 39’ Sportelli (NC), 60’+1 Nitti (NC).
FALLI: 4-3 pt, 5-3 st.
AMMONITI: Falcicchio (PS), Carone (PS), Giordano (PS), Pace (NC), Notaristefano (NC).
RECUPERO: 1’ pt, 2’ st.

Pellegrino Sport C5, la finale è tua!

Pellegrino Sport C5 - Città di Bitonto
A fine gara, tutti sotto la gradinata

Il sogno promozione continua e, dopo aver disputato un ottimo campionato, la Pellegrino Sport C5 batte il Città di Bitonto nella semifinale unica e vola direttamente in finale. Gli altamurani battono i neroverdi allenati da mister Cozzella con il risultato di 3-1 maturato nel primo tempo grazie ad una buona prestazione sia sul piano fisico che tattico.
Dopo una breve fase di studi iniziale, gli ospiti si rendono pericolosi con un tiro di capitan Valerio ma Sardone fa vedere subito che è in giornata positiva e devia in angolo. Sugli sviluppi del conseguente calcio d’angolo, la palla finisce sui piedi di Lovascio che, dal limite dell’area sulla fascia sinistra, porta in vantaggio il Città di Bitonto con un gran diagonale sul quale Sardone non può nulla. La reazione degli altamurani è veemente e dopo soli due minuti Giordano riceve palla da Tancredi, si gira e con un destro preciso fulmina Latilla e segna la rete dell’ 1-1. Al 14’ Sardone para miracolosamente su Rubini tutto solo e fa esultare la sua squadra come per un gol. Quattro minuti più tardi sale in cattedra Montemurno che, dopo uno slalom tra gli avversari, scarica sulla sinistra dove l’accorrente capitan Gramegna calcia di prima intenzione e realizza il 2-1. Il Città di Bitonto accenna una reazione ma anche Santoruvo, che calcia a rete da posizione ravvicinata,  trova un muro davanti alla porta altamurana: il solito Sardone. Nell’ultimo minuto del primo tempo, Giordano dalla destra apparecchia per Tancredi che tira dal limite e, complice una deviazione avversaria, spedisce la palla in rete che vale il 3-1.
La ripresa comincia a ritmi blandi rispetto al primo tempo forse anche a causa della stanchezza di entrambe le squadre. Al 39’ Lovascio ci prova dalla distanza ma la palla si stampa sul palo e poi finisce tra i piedi degli altamurani che allontanano il pericolo. A metà secondo tempo, dopo un’azione insistita sulla sull’ out di destra, Pestrichella serve Giordano che, tutto solo al centro dell’area avversaria, calcia incredibilmente fuori di un soffio sfiorando la quarta rete. Si rivede anche il portiere altamurano Sardone che, al 47’, mette in angolo una punizione al veleno di Santoruvo. A creare scompiglio nell’area ospite ci pensa ancora la premiata ditta PestrichellaGiordano ma il tiro di quest’ultimo risulta sbilenco e il risultato rimane invariato. A pochi minuti dalla fine Lovascio si presenta sul dischetto del tiro libero per provare a riaprire la gara ma il suo tiro è centrale e Sardone non ha problemi a respingere la palla. Nei minuti di recupero entrambe le squadre sfiorano la rete ma, prima Angelino spreca tirando fuori un assist al bacio di Pestrichella, poi Santoruvo anticipa Sardone ma la palla esce sul fondo.
Superato il Città di Bitonto, ora l’ultimo ostacolo verso la vittoria dei play off del girone B per i ragazzi di mister Maremonti è rappresentato dal Noci C5 che, conquista la finale battendo il Just Mola per 6-4. Complimenti alla Pellegrino Sport C5 per la finale conquistata e  per la bella gara disputata al cospetto di una squadra sempre vivace e capace di giocarsela fino alla fine seppur sfavorita sulla carta. Complimenti anche al Città di Bitonto C5 per l’ottimo campionato disputato e per l’alto livello raggiunto al primo anno in questo complicato campionato.
Appuntamento, quindi a sabato 14 maggio 2016 presso il PalaPiccinni di Altamura per la finale tra Pellegrino Sport C5 e Noci C5.

PELLEGRINO SPORT C5 – CITTA’ DI BITONTO  3-1

PELLEGRINO SPORT: Sardone, Pestrichella, Gramegna M., Tancredi, Falcicchio, Gramegna F., Ciccimarra, Angelino, Giordano, Montemurno, Carone, Angelastri.  All. Maremonti.
CITTA’ DI BITONTO C5: Latilla, De Ruvo, Valerio, Rubini, Orlino, Caldarola, Bonasia, Verriello, Lovascio, Santoruvo, Rosati, Mastropasqua. All. Cozzella.
ARBITRI: Antonio Valentini e Daniele De Palma della sezione di Bari.
RETI: 7’ Lovascio (CB), 9’ Giordano (PS), 18’ Gramegna M. (PS), 30 Tancredi (PS).
FALLI: 5-0 pt, 6-3 st.
AMMONITI: Gramegna M. (PS), Pestrichella (PS), Angelino (PS), Montemurno (PS), Tancredi (PS), Rubini (CB), Bonasia (CB).
RECUPERO: 3’ pt, 3’ st.