21 Ottobre 2021

Altamurasport

Tutto lo sport cittadino in un clik

Team Altamura, domenica riparte il campionato

4 min read
Team-Bitonto

Una fase della partita


Team-Bitonto
Una fase della partita

Mancano solo pochi giorni e poi sarà di nuovo campionato. Tutti gli appassionati di calcio in crisi di astinenza potranno tornare a tifare per i loro beniamini famosi e non da domenica prossima quando, per quel che riguarda i colori altamurani, riprenderanno i campionati dilettantistici. Dopo una pausa di un paio di settimana, che si spera non abbia arrugginito le gambe dei giocatori, si torna in campo per la seconda giornata di ritorno, con il Team Altamura che, nel campionato di Eccellenza, sarà impegnato ad Avetrana. La speranza dei sostenitori biancorossi è di iniziare così come si era chiuso il 2016, vale a dire con una vittoria. E che vittoria! Nell’ultima partita dello scorso anno, la squadra altamurana, sfoderando una delle migliori prestazione stagionali, ha superato con un secco 2 a 0 il Bitonto, ormai ex capolista del campionato e adesso relegata addirittura in terza posizione.
Analizzando quella partita, senza soffermarsi più di tanto sulla cronaca, il Team Altamura ha messo in mostra una difesa molto attenta che ha saputo sopperire alle assenze di Montrone, infortunato, e di Cannito, squalificato, grazie alla sapiente guida di Dibenedetto, alla freschezza atletica di Natale
e alla sagacia tattica e tecnica di un inedito Fiorentino, schierato nel ruolo di difensore. In mezzo al campo il solito instancabile Montemurro, ormai abituato ad essere sempre uno dei migliori in campo, Sisalli, che, dopo un avvio a rilento, sta confermando quanto di buono fatto a Gravina, e Morea, giovane di belle speranze che si sta ben comportando in un campionato così difficile. Un po’ in ombra, invece, Di Senso, che probabilmente ha pagato l’avvio sprint, e Lede
che, tra gli altamurani è sembrato quello meno in palla. Il reparto che però ha più impressionato è stato l’attacco che, a parte i due gol e altre occasioni non concretizzate di poco, ha messo in mostra, forse per la prima volta in stagione, la coppia da sogno formata da Del Core
e Rana. Il primo, dimostrando, se ancora ce ne fosse bisogno, il suo enorme talento, ha siglato il primo gol con un tocco da attaccante di razza: cross basso dalla sinistra di Sisalli, e girata vincente sul primo palo in anticipo sul difensore. Il secondo ha finalmente messo in mostra il suo talento e soprattutto la sua forza. Ne è dimostrazione il gol del raddoppio, arrivato in avvio di secondo tempo, con l’attaccante barese che, dopo una sgroppata da metà campo, resistendo al ritorno di due difensori, ha fatto secco il portiere con un chirurgico diagonale che si è infilato nell’angolino basso del palo più lontano. A questo va aggiunto un pubblico che, dopo un periodo di contestazione, coinciso con la quella serie di pareggi che avevano rallentato la corsa del Team Altamura, non ha fatto mai mancare il suo supporto.
Insomma, gli ingredienti per fare qualcosa di grande, per riportare la nostra città nel calcio che conta, ci sono tutti, anche se c’è da battere la concorrenza dello stesso Bitonto e del Cerignola che, durante la sessione invernale di calcio mercato, si è ulteriormente rinforzato, mettendo in chiaro quel è il suo obiettivo.
Per il Team Altamura, comunque, c’è un altro obiettivo da raggiungere: la conquista della Coppa Italia la cui finale, contro l’Unione Calcio Bisceglie, andrà in scena in 19 gennaio in sede ancora da definire.

  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  

Rispondi