Tra Sporting e Ascoli Satriano vince la noia

Sporting Altamura - Ascoli Satriano 0-0Un punto a testa per le due squadre al termine di una partita scialba

Partita avara di emozioni quella andata in scena al “D’Angelo” di Altamura tra i locali dello Sporting e l’Ascoli Satriano per la prima giornata del campionato di promozione. 0 a 0 il risultato finale al termine di novanta minuti soporiferi, con le due squadre quasi incapaci di offendere.
Mister Di Maio manda in campo una formazione quasi identica a quella che aveva esordito sette giorni fa in Coppa Puglia, con due eccezioni, Coretti in porta al posto di campanaro e Ferrante al posto di Porfido. Linea difensiva, quindi, confermata e composta da Papapicco, Dibenedetto, Varisco e Manicone, mediana a tre con Martimucci a protezione della difesa e Rifino e Marsico a dettare i tempi per il trio d’attacco formato da Paparella e Minenna larghi sulle fasce e Ferrante come centravanti di riferimento.
Il tecnico degli ospiti De Masi, invece, dopo la batosta rimediata in Coppa, opera qualche cambio in più, soprattutto in difesa e a centrocampo, mentre in attacco conferma il duo formato da Porcelluzzi e Ragno.
Le due squadre iniziano la partita alla chetichella ma è lo Sporting a farsi preferire per un pizzico d’intraprendenza in più. Le occasioni, però, tardano ad arrivare e la prima conclusione arriva al 14′ quando Ferrante, con un tiro dalla grandissima distanza, alza troppo la mira.
Per la replica dell’Ascoli Satriano bisogna attendere fino al 33′ quando Montemorra, con una punizione dai trenta metri, tenta la giocata vincente senza, tuttavia, trovare la porta. La prima frazione è tutta qui.
La ripresa inizia subito con un brivido per lo Sporting Altamura: Porcelluzzi elude il fuorigioco tentato dai difensori altamurani, si presenta solo contro Coretti che, per fortuna, si supera e respinge la sua conclusione. Quella del centravanti gialloblù è l’occasione più nitida della partita perché le due squadre non riescono più a pungere e, se si esclude qualche mischia nell’area ospite nei minuti finali e l’espulsione, per doppia ammonizione, di Minenna, non succede più niente di interessante.
Lo Sporting Altamura incamera il primo punto di questo nuovo campionato senza entusiasmare, palesando una certa difficoltà nel creare gioco e un ritardo di preparazione che è venuto a galla nei minuti finali. Niente di preoccupante, comunque, perché siamo appena alla prima partita e c’è tutto il tempo per recuperare la miglior condizione. Intanto giovedì si ritorna in campo per il ritorno del primo turno della Coppa Italia, in casa contro la Sudest, mentre domenica c’è da affrontare la prima trasferta sul campo dello Sport Noci.
Da segnalare, infine, un altro colpo di mercato messo a segno dalla dirigenza altamurana: si tratta del difensore Angelico, nell’ultima stagione in maglia Polimnia, ma già tra le fila dello Sporting un paio di stagioni fa.

SPORTING ALTAMURA – ASCOLI SATRIANO 0-0

SPORTING ALTAMURA: Coretti, Papapicco, Manicone, Rifino, Varisco, Dibenedetto, Paparella, Martimucci (50′ st Marcosano), Ferrante, Marsico (19′ st Angelico), Minenna. A disp.: Campanaro, Squiccimarra,
Ninivaggi, Lamparelli. All.: Di Maio – Carlucci
ASCOLI SATRIANO: Moschetto, Giannatempo, Totaro, Fabiano, Lanciano, Daluiso, Strazzella (13′ st Forgione), Balletta, Porcelluzzi, Montemorra, Ragno. A disp.: Brattoli, Dipilato, Brunone, Pescatore, Perlingeri, Russo. All.: De Masi
ARBITRO: Lillo di Brindisi coadiuvato da Giarratano di Brindisi e Castronuovo di Taranto
AMMONITI: Manicone, Ferante (SA); Fabiano, Porcelluzzo (AS)
ESPULSI: 31′ Minenna (SA) per doppia ammonizione
RECUPERO: 1′ pt, 5′ st

Domenico Olivieri

The following two tabs change content below.
Avatar

La redazione

Avatar

Ultimi post di La redazione (vedi tutti)

Comments

comments

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: