Ultrattivi, presentate le attività della nuova stagione


Foto di gruppo per gli UltrattiviLa novità è l’accordo con l’Udinese Academy

Consueto bagno di folla per la presentazione della stagione 2013/1014 targata Ultrattivi. Sabato scorso, nella sala “Tommaso Fiore” dell’ex Monastero del Soccorso, i dirigenti dell’unica squadra in Italia ad essere gestita dai tifosi, hanno presentato le attività della nuova stagione. Tra le novità spicca l’accordo raggiunto con una delle più importanti società del panorama calcistico italiano, l’Udinese che, con la propria Academy cercherà di scovare nuovi talenti.
Prestigioso il parterre di ospiti, ad iniziare dall’ex calciatore professionista Paolo Poggi, molti lo ricorderanno anche con la maglia del Bari, oggi coordinatore generale dell’area tecnica dell’Academy friulana, mister Gianfranco Mancini, tecnico di provata esperienza e responsabile generale dell’area meridionale delle società affiliate, il presidente del settore giovanile e scolastico della FIGC Puglia, Antonio Quarto e il presidente del comitato regionale della Federcalcio, Vito Tisci. A moderare i vari interventi, il presidente della società altamurana, Giacinto Fiore, e il direttore generale, Giuseppe Clemente.
Il primo intervento, comunque, è stato quello di Donato Berloco, responsabile del progetto “Campus Cresci Bene”. A lui, si deve la crescita degli iscritti, passati dai sette dello scorso settembre ai circa quaranta che oggi fanno parte della varie categorie di età. Scopo del campus, comunque, non solo quello di insegnare a giocare a calcio, ma insegnare l’educazione e il rispetto degli avversari perché, come ha più volte ribadito il dirigente altamurano “la nostra società ha bisogno di uomini prima ancora che di calciatori”. Prezioso, inoltre, per la buona riuscita del progetto il contributo di tutto lo staff, composto da una decina di persona, tra allenatori, medici e insegnanti.
L’intervento più atteso, però, era quello di Paolo Poggi. L’ex bomber bianconero, dopo aver snocciolato alcuni numeri riguardanti le attività dell’Udinese Accademy, quello che fa più impressione è sicuramente il numero di giocatori osservati tramite le società affiliate, oltre 15mila, ha spiegato, in breve, quali sono state le motivazioni che hanno indotto la famiglia Pozzo, proprietaria della società friulana, a mettere in piedi un’organizzazione così capillare. Chiaramente, non tutte le richieste di affiliazione sono state approvate, anche perché è fondamentale, per l’Udinese, guardare, per prima cosa, alle persone che compongono una società che, come dai indicazioni della proprietà, devono essere leali e piene di entusiasmo. Nessun problema, quindi, per gli Ultrattivi, da sempre paladini di questi valori.
Più tecnico l’intervento di Gianfranco Mancini che, oltre a ribadire alcuni concetti già espressi da Poggi, è entrato più nei dettagli dell’accordo di affiliazione. Saranno previsti incontri mensili con i giocatori mentre per i tecnici ci sarà la possibilità di partecipare a corsi di aggiornamento.
Sono seguiti gli interventi di Antonio Quarto, di Vito Tisci, dell’assessore alla cultura e allo sport del Comune di Altamura, Giovanni Saponaro, e del sindaco della città, Mario Stacca che, sollecitato dai presenti, ha promesso di risolvere al più presto la grana “Cagnazzi”.
Il clou della serata è stata la presentazione della prima squadra che, in questa stagione, parteciperà al campionato di 2^ categoria. Mister Gianluigi Colonna, smessi, per una volta, i panni dell’allenatore, ha indossato, brillantemente, quelli di speaker e, con una presentazione molto divertente, ha passato in rassegna i giocatori che avrà sua a disposizione:
Portieri: Leonardo Cutecchia, Stefano, Popolizio
Difensori: Francesco Francia, Luigi, Dilerma, Francesco Hohxa, Vincendo Comodo, Fabrizio Ardino, Mario Dibenedetto, Michele Palasciano, Michele Laurieri, Pasquale Cannito, Giovanni Ragone
Centrocampisti: Filippo Dilerma, Davide Caputo, Donato Squicciarino, Francesco Lorusso, Domenico Manicone, Andrea Dinardo, Francesco Centonze, Domenico Rifino, Antonio Dibenedetto, Pietro Maiullari, Stefano Santarcangelo, Simone Farella, Sante Cammisa
Attaccanti: Nicola Basile, Francesco Francia, Leonardo Caputo, Fabrizio Cannito, Giuseppe Calia, Renzo Lucariello.
La serata è terminata in un clima di festa con la classica foto di gruppo con i giocatori, i tecnici e i dirigenti Ultrattivi attorniati dai ragazzi del Campus Cresci Bene.
Ufficializzati, nel frattempo, i gironi dei campionati regionali minori con la squadra altamurana che è stata inserita nel girone B del campionato di 2^ categoria. Questo l’elenco completo delle squadre:
Nuova Spinazzola, Virtus Molfetta, Ultrattivi, Real Sannicandro, Libertas Calcio Palese, Football Club Capurso, New Team Cellamare, Atletico Pezze 2011, Virtus Montalbano, Gioventù Palagianello, Atletico Martina 2012 e Cisternino.
Diramato, infine, anche il programma del primo turno di Coppa Puglia con gli Ultrattivi che faranno il loro esordio stagionale domenica prossima a Toritto, in casa del Real Sannicandro.

Domenico Olivieri

{pgslideshow id=196|width=640|height=480|delay=3000|image=L}


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.