Ultrattivi, sconfitti di misura con tanti complimenti

Ultrattivi, sconfitti di misura con tanti complimenti

L'undici iniziale degli UltrattiviA San Marco in Lamis sciupate troppe palle gol ed alla fine arriva la beffa. Giovedì ritorno di Coppa Puglia

Quella di San Marco in Lamis, al di là del risultato, è stata una bella giornata di sport ed amicizia con un “gemellaggio” posto in essere dalle due dirigenze. Ottima l’accoglienza riservata agli Ultrattivi sin da loro arrivo in tarda mattinata nella cittadina foggiana. Prima dell’inizio della gara scambio di doni fra le due società: il dg Ultrattivi Giuseppe Clemente offre in dono il pane di Altamura mentre i padroni di casa ricambiano con la “fracchia”, simbolo della tradizione di San Marco.

Lascia l’amaro in bocca la lunga trasferta foggiana nella quale gli Ultrattivi del mister Gianluigi Colonna rimediano una sconfitta di misura, 1 a 0 il finale per la Pol. Sammarco, pur raccogliendo complimenti e commenti lusinghieri per quanto visto in campo. In un campo sportivo gremito e caloroso, la formazione altamurana parte subito forte, mettendo in seria apprensione la difesa foggiana che in diverse occasioni viene bucata dalle azioni offensive altamurane.

La prima chiara occasione da rete capita sui piedi di Vincenzo Zocco che, superato in velocità il suo diretto marcatore, si presenta in area di rigore calciando debolmente da posizione defilata. Subito dopo è il portiere ospite Longo a salire in cattedra respingendo con dei grandi interventi i tentativi di Davide Caputo e dello stesso Zocco. Dopo altre due occasioni sciupate da Nico Basile, sono i padroni di casa a portarsi in vantaggio: un cambio di gioco da destra verso sinistra trova pronto l’esterno Ramunno, abile a controllare e battere il portiere Cutecchia sul palo più lontano. A nulla sono servite le proteste della difesa altamurana per una sospetta posizione di off-side dell’avanti foggiano.

Nella ripresa il pallino del gioco è sempre, costantemente nelle mani degli Ultrattivi che però in alcune occasionipeccano di lucidità. Il forcing ospite consente al Sammarco di ripartire in contropiede trovando, però, sempre una pronta risposta della retroguardia altamurana. Gli ingressi in campo di Calia, Maiullari e Campanelli non cambiano il risultato ed, al triplice fischio, i padroni di casa festeggiano i tre punti con i propri tifosi.

Seppure il risultato non renda merito ai biancorossi, c’è soddisfazione per la prestazione posta in essere su di un campo “caldo” nell’esordio in Prima Categoria. Il gruppo Ultrattivi continuerà a lavorare conscio delle proprie potenzialità, cercando di essere più cinico allor quando si presentano ghiotte occasioni come quelle sciupate a San Marco in Lamis.

Giovedì 2 ottobre si torna in campo per la Coppa Puglia. Si giocherà sul manto erboso dello stadio “D’Angelo” di Altamura contro l’Atletico Acquaviva. Dopo lo 0-0 dell’andata, gli altamurani devono necessariamente vincere per passare il turno.

Domenica prossima, invece, gara casalinga di campionato contro lo Sporting Daunia nella “nuova casa” degli Ultrattivi, il campo comunale di via Fazzatoia a Gravina in Puglia. Il trasferimento a Gravina si è reso necessario visti i lavori di ristrutturazione in corso presso il campo “Cagnazzi” di Altamura.

Ufficio Stampa

ASD Ultrattivi

La videosintesi a cusa di Gargano TV

{youtube}HyM2IXXI0AQ|600|450|{/youtube}

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.